Dalai Lama a Milano. "Le proteste? Organizzate da Pechino". FOTO

La massima autorità spirituale buddista è arrivata nel capoluogo lombardo per ricevere la cittadinanza onoraria. E alle critiche (VIDEO) replica: "Sono diventati reclami di routine". Le sue parole a Sky TG24: VIDEO 

  • ©ANSA
    Il Dalai Lama è atterrato all'aeroporto di Linate per la sua tre giorni milanese. A riceverlo il sindaco Beppe Sala, con il quale si è intrattenuto per un breve colloquio. Quindi, si è recato in Arcivescovado per l’incontro con il cardinale Angelo Scola - Guarda anche: L'intervista di SkyTg24 al Dalai Lama
  • ©ANSA
    "Milano città aperta. Nel passato, nel presente e nel futuro". Lo ha scritto sulla sua pagina Facebook il sindaco di Milano Giuseppe Sala che ha accolto il Dalai Lama, la suprema guida spirituale del buddismo tibetano, all'aeroporto di Linate - Guarda anche: L'intervista di SkyTg24 al Dalai Lama
  • ©ANSA
    "Sono molto felice di essere qui ha detto il Dalai Lama al cardinale Angelo Scola e a chi l'ha accolto all'Arcivescovado di Milano. A Scola Tenzin Gyatso ha offerto in dono la Kata, la sciarpa bianca del cerimoniale civile e religioso del buddismo tibetano, detta anche sciarpa della felicità – Guarda anche: L'intervista di SkyTg24 al Dalai Lama
  • ©ANSA
    Il XIV Dalai Lama riceverà agli Arcimboldi la cittadinanza onoraria di Milano e non sono mancate le polemiche da parte della comunità cinese. C’è attesa anche per una manifestazione pacifica di protesta annunciata nei giorni scorsi - Guarda anche: L'intervista di SkyTg24 al Dalai Lama
  • ©Fotogramma
    La massima autorità buddista ha replicato così alla comunità cinese di Milano:"Sono diventati reclami di routine. Le minacce vengono da funzionari che, qualunque cosa sentano personalmente, sono costretti ad agire così”. "Lo ammettano o no, il Tibet resta una spina per la Cina che intende svolgere un ruolo importante nel mondo" - Guarda anche: L'intervista di SkyTg24 al Dalai Lama