Amatrice, primo giorno di scuola nella città colpita dal sisma. FOTO

Grazie all'aiuto della provincia di Trento allestita a tempo di record una struttura per accogliere gli alunni nelle aree distrutte dal terremoto. La gallery - Il video

  • ©ANSA
    13 settembre. Primo giorno di scuola ad Amatrice, la cittadina distrutta dal terremoto del 24 agosto - Lo speciale terremoto
  • ©ANSA
    Grazie all'aiuto fornito dalla Provincia di Trento è stata allestita a tempo di record una struttura per ospitare gli alunni di Amatrice- Lo speciale terremoto
  • ©ANSA
    Sulla nuova scuola di Villa San Cipriano sventolerà la bandiera della vecchia scuola di Amatrice, recuperata dagli uomini del soccorso alpino - Lo speciale terremoto
  • ©ANSA
    Una delle aule che ospiterà gli alunni di Amatrice - Lo speciale terremoto
  • ©ANSA
    Nella struttura allestita dal Trentino anche una scuola materna - Lo speciale terremoto
  • ©ANSA
    Presenti, il giorno dell'inaugurazione, anche i vigili del fuoco che hanno contribuito a costruire la struttura - Lo speciale terremoto
  • ©ANSA
    La nuova scuola ha anche una campanella. "Quella di oggi non è un'inaugurazione di una scuola. E' l'apertura dell'anno scolastico nel giorno stabilito fin dall'inizio" ha detto Ugo Rossi, presidente della provincia di Trento, presente all'inaugurazione - Lo speciale terremoto
  • ©ANSA
    "Il nostro impegno parte oggi, per fare sì che questo edificio, questa bellissima nuova scuola sia la vostra casa e la casa della comunità di Amatrice, una comunita' che continua e che è portatrice di speranza". Lo speciale terremoto
  • ©ANSA
    "Ripartiamo da qui, perché questo è un grande segnale di ripresa" ha detto il capo della Protezione Civile Curcio - Lo speciale terremoto
  • ©ANSA
    La struttura realizzata dal Trentino per gli alunni di Amatrice - Lo speciale terremoto
  • ©ANSA
    La struttura realizzata dal Trentino per gli alunni di Amatrice - Lo speciale terremoto
  • ©ANSA
    La struttura realizzata dal Trentino per gli alunni di Amatrice - Lo speciale terremoto