Le case sventrate dal sisma, dove tutto s'è fermato in un attimo: FOTO

Ad Amatrice, Accumoli e Pescara del Tronto, i paesi più colpiti dal terremoto, centinaia di abitazioni distrutte. Al loro interno i quadri, i divani e i lampadari ancora attaccati al soffitto ricordano scene di vita quotidiana.  DIRETTA - LIVEBLOG - ALBUM - VIDEO

  • ©Getty Images
    Quadri ancora appesi ai muri, un asse da stiro, delle sedie, un tavolo. Scene di vita quotidiana, devastate di colpo dal sisma che ha sconvolto il centro Italia nella notte del 24 agosto. In questa foto una casa ad Accumoli, in provincia di Rieti - Gli aggiornamenti: LIVEBLOG
  • ©Getty Images
    Un lampadario ancora attaccato al soffitto in una casa di Accumoli. Sulla destra si scorge un armadio - Gli aggiornamenti: LIVEBLOG
  • ©Getty Images
    I due piani di un appartamento ad Accumoli - Gli aggiornamenti: LIVEBLOG
  • ©Fotogramma
    Sempre ad Accumoli - Gli aggiornamenti: LIVEBLOG
  • ©Fotogramma
    Questo è invece l'interno di un'abitazione di Amatrice, il paese che paga il prezzo più alto - in termini di vite umane - per il terremoto - Gli aggiornamenti: LIVEBLOG
  • ©Fotogramma
    Una casa ad Amatrice - Gli aggiornamenti: LIVEBLOG
  • ©Fotogramma
    Riviste, depliant, libri: la copertina di un volume, quasi uno scherzo amaro del destino, si intitola "Ecosistema terra" - Gli aggiornamenti: LIVEBLOG
  • ©Fotogramma
    L'interno di una casa a Pescara del Tronto, frazione di Arquata, in provincia di Ascoli Piceno - Gli aggiornamenti: LIVEBLOG
  • ©Fotogramma
    Pescara del Tronto è il terzo paese, insieme ad Amatrice e Accumoli (che però si trovano in provincia di Rieti), ad aver subito più danni - Gli aggiornamenti: LIVEBLOG
  • ©Fotogramma
    Armadi, tavoli e sedie in una casa di Pescara del Tronto - Gli aggiornamenti: LIVEBLOG