Protesta dei cinesi nel Fiorentino, scontri con la polizia: 2 arresti

Tensioni dopo un controllo dell'Asl in una azienda. Contusi alcuni manifestanti. VIDEO

  • 30 giugno - Un gruppo di manifestanti cinesi, meno di un centinaio, si sono riuniti davanti al palazzo di giustizia a Firenze in occasione del processo per direttissima per due connazionali arrestati ieri durante i tafferugli avvenuti a Sesto Fiorentino. I cinesi, da stamani, si sono prima radunati all'interno del palazzo di giustizia fuori dall'aula dove si doveva tenere la direttissima, poi la maggioranza è uscita fuori dal tribunale dando vita ad un presidio nel corso del quale hanno issato uno striscione con le loro firme e la scritta "La legge è uguale per tutti, vogliamo giustizia" - Le parole della comunità cinese
  • ©ANSA
    Per gli scontri avvenuti questa notte a Sesto Fiorentino, sono stati arrestati due cittadini cinesi - Vice on Sky TG24: viaggio a Prato, la Chinatown italiana
  • ©ANSA
    I due sono accusati di resistenza a pubblico Ufficiale. Si tratta del titolare dell'impresa nella quali si sono svolti i controlli per verificare la correttezza dell'applicazione delle norme sulla sicurezza del lavoro. L'uomo avrebbe impedito che i controlli si svolgessero. Il connazionale, invece, avrebbe cercare di impedire l'uscita di mezzi e ambulanze, dopo i primi tafferugli, bloccando il cancello - Vice on Sky TG24: viaggio a Prato, la Chinatown italiana
  • ©ANSA
    Non è chiaro cosa abbia innescato il lancio di oggetti da parte dei manifestanti. Probabilmente la stessa pressione della folla arginata da cordoni di Polizia e Carabinieri - Vice on Sky TG24: viaggio a Prato, la Chinatown italiana
  • ©ANSA
    Poco prima il console cinese aveva tentato, usando anche l'altoparlante di un'auto della Polizia, di placare gli animi. E' la prima volta che si registra un fatto del genere nella piana tra Firenze e Prato, l'area dove si è da anni insediata una delle più popolose comunità di cittadini cinesi in Italia - Vice on Sky TG24: viaggio a Prato, la Chinatown italiana
  • ©ANSA
    Tutto sarebbe iniziato con qualche spintone nel corso del controllo dell'azienda, proprio a ridosso del negozio Ikea di Sesto: il titolare, con un bimbo di 10 mesi in braccio, avrebbe vivacemente protestato per le modalità del controllo - Vice on Sky TG24: viaggio a Prato, la Chinatown italiana
  • ©ANSA
    L'intervento delle forze dell'ordine non è passato inosservato e sul posto si sono radunati centinaia di cittadini orientali, alcuni giunti anche dalla vicina Prato, per protestare - Vice on Sky TG24: viaggio a Prato, la Chinatown italiana
  • ©ANSA
    Dopo qualche tafferuglio la situazione sembrava essersi calmata anche con l'intervento del console - Vice on Sky TG24: viaggio a Prato, la Chinatown italiana
  • ©ANSA
    Poi, verso le una e trenta, qualcosa deve aver fatto scattare una molla a lungo compressa e fatto partire il lancio di oggetti verso le forze dell'ordine. Quando la calma è tornata, nello stradone di periferia l'asfalto era un tappeto di cocci di bottiglia, pietre e lattine dopo il fuggi-fuggi generale durante il quale qualche manifestante è rimasto contuso - Vice on Sky TG24: viaggio a Prato, la Chinatown italiana