Iseo, la passerella si usura più del previsto: resterà chiusa di notte

La decisione del prefetto di Brescia: la forte affluenza di questi giorni sta mettendo alla prova la tenuta del "ponte" sul lago, opera dell'artista bulgaro Christo. FOTO

  • ©Fotogramma
    Il prefetto di Brescia, Valerio Valenti, annuncia lo stop alle notti sulla passerella di Christo - - Le foto notturne
  • ©Fotogramma
    Questo, ha spiegato, anche perché "l'opera si sta usurando più del previsto" - - Le foto notturne
  • ©Fotogramma
    "I 270mila spettatori hanno prodotto un'usura dell'opera che è pari a quella che l'artista immaginava a metà dell'esposizione e quindi si rende necessario intervenire con rammendo o sostituzione del telo in alcuni punti" ha aggiunto - L'opera dell'artista
  • ©Fotogramma
    Intanto il 23 sera la passerella sarà di nuovo chiusa ai visitatori dalle 22 per manutenzione -
  • L'ondata di di turisti continua a creare problemi sulle vie di trasporto e a Brescia. Oggi, 22 giugno, sono state bloccate tremila persone con 400 minori al seguito che erano dirette a Sulzano per visitare The Floating Piers, la passerella galleggiante sul lago di Iseo realizzata dall'artista bulgaro Christo
  • Già la scorsa notte l'opera, che nelle intenzioni dell'artista doveva rimanere aperta 24 ore su 24, è stata parzialmente chiusa per consentire la manutenzione del telo che ricopre la passerella, tra la frazione di Peschiera (Monte Isola) e i collegamenti con l'isola di San Paolo