Fiumicino, auto sospetta aperta con cariche esplosive. Falso allarme

L'auto riportava su entrambe le fiancate la scritta Polizia di Frontiera: in realtà era dell'Associazione guardie ambientali zoofile, il cui presidente con l'autista erano partiti da Fiumicino

  • ©ANSA
    Falso allarme all'Aeroporto di Fiumicino per un'auto sospetta parcheggiata di fronte al Terminal 2. Per motivi di sicurezza la Polaria ha chiesto l'intervento degli artificieri, che hanno aperto la vettura con micro cariche facendo saltare il portellone portabagagli. La macchina si é rivelata innocua.
  • ©ANSA
    L'auto riportava su entrambe le fiancate la scritta Polizia di Frontiera, ma da successive indagini della Polizia di Frontiera e' risultato che l'intestatario della vettura era l'Associazione ambientale di Guardie ambientali zoofile il cui presidente con l'autista erano partiti da Fiumicino.
  • ©ANSA
    Falso allarme all'Aeroporto di Fiumicino per un'auto sospetta parcheggiata di fronte al Terminal 2. Per motivi di sicurezza la Polaria ha chiesto l'intervento degli artificieri, che hanno aperto la vettura con micro cariche facendo saltare il portellone portabagagli. La macchina si é rivelata innocua.L'auto riportava su entrambe le fiancate la scritta Polizia di Frontiera, ma da successive indagini della Polizia di Frontiera e' risultato che l'intestatario della vettura era l'Associazione ambientale di Guardie ambientali zoofile il cui presidente con l'autista erano partiti da Fiumicino. Roma, 17 maggio 2016. ANSA/ TELENEWS
  • ©ANSA
    Falso allarme all'Aeroporto di Fiumicino per un'auto sospetta parcheggiata di fronte al Terminal 2. Per motivi di sicurezza la Polaria ha chiesto l'intervento degli artificieri, che hanno aperto la vettura con micro cariche facendo saltare il portellone portabagagli. La macchina si é rivelata innocua.L'auto riportava su entrambe le fiancate la scritta Polizia di Frontiera, ma da successive indagini della Polizia di Frontiera e' risultato che l'intestatario della vettura era l'Associazione ambientale di Guardie ambientali zoofile il cui presidente con l'autista erano partiti da Fiumicino. Roma, 17 maggio 2016. ANSA/ TELENEWS
  • ©ANSA
    Falso allarme all'Aeroporto di Fiumicino per un'auto sospetta parcheggiata di fronte al Terminal 2. Per motivi di sicurezza la Polaria ha chiesto l'intervento degli artificieri, che hanno aperto la vettura con micro cariche facendo saltare il portellone portabagagli. La macchina si é rivelata innocua.L'auto riportava su entrambe le fiancate la scritta Polizia di Frontiera, ma da successive indagini della Polizia di Frontiera e' risultato che l'intestatario della vettura era l'Associazione ambientale di Guardie ambientali zoofile il cui presidente con l'autista erano partiti da Fiumicino. Roma, 17 maggio 2016. ANSA/ TELENEWS