Petrolio in spiaggia a Pegli. Macchie davanti costa ligure di ponente

Iniziata la bonifica sulla costa raggiunta dal greggio fuoriuscito dopo la rottura dell'oleodotto Iplom. Chiazze avvistate anche in mare, raccontano gli ambientalisti a SkyTG24. Preoccupazione per l'arrivo dell'ondata di maltempo. FOTOGALLERY - VIDEO

  • Un pallone sporco di greggio sulla spiagga di Pegli, inquinata dalle chiazze di greggio arrivate dal mare - VIDEO
  • Il presidente del Municipio Ponente Mauro Avvenente ha detto che la bonifica della spiaggia di Pegli è partita, garantendo che le società specializzate nella bonifica di sostanze oleose al servizio della Iplom stanno inviando una squadra di tecnici - VIDEO
  • Lavori per ripulire la spiaggia a Pegli Legambiente a SkyTG24: parte del petrolio ha raggiunto il mare
  • "Parte del petrolio che ha raggiunto il mare sta raggiungendo alcune spiagge. Arrivano immagini dalla spiaggia di Pegli ma i pescatori raccontano che anche a Varazze e a Celle Ligure, a largo sono state avvistate delle macchie" è l'allarme lanciato da Legambiente ai microfoni di Sky TG24 - VIDEO
  • Iplom intanto rassicura sull'andamento dell'opera di bonifica lungo il torrente Polcevera. Gianfranco Peiretti, responsabile qualità, sicurezza e ambiente dell'oleodotto che ha causato la fuoriuscita di greggio a causa della rottura di una tubatura: "I lavori stanno procedendo a buon ritmo e abbiamo raggiunto gli obiettivi che erano stati prefissati di raccogliere il 90% del greggio sversato entro questa sera quando sulla Liguria è previsto l'arrivo della pioggia" - VIDEO
  • "La grande preoccupazione è che con la pioggia il greggio depositato sui greti dei torrenti Pianego, Fegino e Polcevera possa arrivare al mare e sulle coste della città: per questo c'è da giorni una corsa contro il tempo per rinforzare le barriere poste in prossimità della Foce del Polcevera e in mare - VIDEO