Infermiera arrestata: iniezioni letali a base di anticoagulante

Il farmaco è molto usato negli ospedali, ma le iniezioni fatte non per fini terapeutici hanno causato in diversi casi la morte dei pazienti all'ospedale di Piombino

  • ©ANSA
    Iniezioni, non per fini terapeutici, di un farmaco anticoagulante molto usato negli ospedali, hanno determinato, soprattutto in alcuni casi la morte dei pazienti all'ospedale di Piombino. Gli aggiornamenti
  • ©ANSA
    Il farmaco avrebbe causato rapide, diffuse e irreversibili emorragie con decessi conseguenti. Le analisi hanno riscontrato concentrazioni di Eparina di anche 10 volte sopra la norma. Gli aggiornamenti
  • ©ANSA
    Il capitano Gennaro Riccardi mostra una boccetta con il farmaco di Eparina durante la conferenza stampa dei carabinieri
  • L'infermiera arrestata dal Nas di Livorno è accusata di 13 omicidi volontari, nei confronti di altrettanti pazienti, con l'aggravante della crudeltà.
  • Dopo il trasferimento di reparto nell'ottobre 2015 dell'infermiera, arrestata per l'omicidio di 13 pazienti all'ospedale di Piombino, nel reparto dove prestava servizio si è passati dal 20% al 12% del tasso di mortalità.