Milano, una casa popolare in affitto su Airbnb: FOTO

L’affittuario, un cittadino di origine ghanese, regolare, è stato denunciato per illecita gestione del bene immobiliare. Ad accorgersi del raggiro è stato il portiere del condominio che, notando il via vai dei turisti, ha deciso di avvisare l’Aler, l’ente che gestisce l’alloggio

  • ©ANSA
    Un appartamento a Milano messo in affitto sul portale Airbnb è risultato essere un alloggio popolare a canone calmierato
  • ©ANSA
    L'affittuario, un inquilino ghanese, è stato così denunciato per illecita gestione del bene immobiliare e allontanato dall'Aler, l'ente che gestisce l'alloggio
  • ©ANSA
    La storia è emersa quando il portiere del caseggiato popolare, che si trova nella zona Est della città, in via degli Etruschi, si è accorto di un insolito viavai di turisti, nella casa abituata a italiani e stranieri di estrazione modesta, e ha chiamato l'ente gestore
  • ©ANSA
    E quando l'ispettore si è presentato e ha suonato alla porta, ha trovato una giovane coppia di svizzeri che l'aveva pagato 76 franchi dopo aver regolarmente visionato foto e inserzione, sul noto portale “Airbnb” (che avvisato lo ha ovviamente tolto dalla sua vetrina web) e prenotato online
  • ©ANSA
    Da una prima serie di accertamenti era stato già affittato almeno una ventina di volte. E poteva fregiarsi di valutazioni degli ospiti tutte molto positive
  • ©ANSA
    L'autore del curioso raggiro era un cittadino di origine ghanese, ma regolarmente in Italia, e che non aveva i requisiti per ottenere una casa popolare
  • ©ANSA
    "Però aveva i numeri per un appartamento a canone agevolato e in affitto temporaneo - hanno precisato dall'Aler - S'era istallato nella casa e s'era fin da subito fatto notare come inquilino, per la sua esuberanza. Aveva dato qualche festa in cortile, senza avvisare prima gli altri condomini, per esempio"
  • ©ANSA
    Un particolare dell'appartamento
  • ©ANSA
    Un particolare dell'appartamento