Sulcis, manifestanti bloccano il traffico. FOTO

È scattata all'alba, in Sardegna, la nuova mobilitazione generale organizzata dalla Cisl e a cui aderiscono anche i movimenti delle partite iva, degli studenti e degli artigiani e commercianti: almeno cento persone hanno bloccato la strada statale 130 alle porte di Iglesias, altrettante hanno rallentato il traffico all'ingresso di Villamassargia. Malore per una donna

  • 1 febbraio 2016: è scattata all'alba la nuova mobilitazione generale nel Sulcis Iglesiente -
  • La protesta, organizzata dalla Cisl e a cui aderiscono anche i movimenti delle Partite Iva, degli studenti e degli artigiani e commercianti, ha lo scopo di richiamare l'attenzione di politica e istituzioni nei confronti di un territorio stremato dalla crisi e dalla disoccupazione -
  • Il segretario provinciale della Cisl, Fabio Enne, durante la protesta nel Sulcis Iglesiente -
  • A partire dalle 7 almeno cento manifestanti hanno bloccato la strada statale 130 alle porte di Iglesias, altrettanti hanno rallentato il traffico all'ingresso di Villamassargia, sulla Pedemontana all'altezza del castello di Siliqua e sul tratto che collega Sant'Anna Arresi a Teulada -
  • Una manifestante, durante il sit in, ha avuto un malore ed è stata soccorsa dal 118 -