Si scontrano due convogli della metro leggera a Cagliari: FOTO

L'incidente in mattinata, intorno alle 8:15. A bordo soprattutto studenti che stavano andando a scuola. Decine i passeggeri rimasti feriti. Grave uno dei due macchinisti. Ancora da accertare la dinamica. Potrebbe esser stato un errore umano o il malfunzionamento di uno scambio

  • Scontro tra due treni della metropolitana leggera di Cagliari nei pressi di una stazione - Leggi l'articolo
  • Nell'incidente, avvenuto a velocità moderata, contuse una trentina di persone tra i passeggeri - Il racconto del comandante dei vigili del fuoco
  • Nessuno dei feriti, quasi tutti studenti che stavano andando a scuola, è in pericolo di vita - Il racconto del comandante dei vigili del fuoco
  • Più gravi le condizioni di uno dei macchinisti, soccorso dopo essere rimasto incastrato nella cabina di guida - Leggi l'articolo
  • Accertamenti sono in corso da parte dell'azienda di trasporti regionale che gestisce il servizio - Il racconto del comandante dei vigili del fuoco
  • "I nostri ingegneri sono qui al lavoro, al momento non sono in grado di spiegare nel dettaglio la dinamica, abbiamo avviato tutti gli accertamenti, speriamo di riuscire a sapere presto tutto. La cosa certa è che c'è sicuramente un errore umano" ha detto l'amministratore unico dell'Arst (l'azienda di trasporti regionale che gestisce anche il servizio di metro leggera), Giovani Caria - Leggi l'articolo
  • "Siamo molto addolorati per i feriti e per i nostri operatori. Uno dei macchinisti è rimasto ferito gravemente - ha detto ancora Caria - i feriti sono stati soccorsi subito, ora stiamo facendo il possibile per accertare la dinamica dell'incidente". Foto dei Carabinieri di Cagliari
  • A bordo dei due tram di superficie ci sono le scatole nere, l'Arst attende di poterne visionare il contenuto per ricostruire ogni dettaglio di quanto accaduto. Foto dei Carabinieri di Cagliari
  • Lo scontro tra i due treni è avvenuto in via Vesalio, nei pressi della città mercato di Pirri, frazione di capoluogo sardo. Foto dei Carabinieri di Cagliari