Sciopero dei medici: a rischio 2 milioni di prestazioni. FOTO

I camici bianchi chiedono la difesa del servizio sanitario pubblico e la pari dignità dei pazienti nelle diverse regioni. I sindacati: adesione oltre il 75%. Possibili disagi, dagli esami agli interventi chirurgici non prioritari. LA GALLERY - IL VIDEO

  • 16 dicembre 2015. Sciopero di medici, pediatri e veterinari del servizio pubblico. Due milioni le prestazioni sanitarie a rischio – I motivi dello sciopero
  • A rischio tutti i servizi, compresi gli esami di laboratorio - vista l'adesione di tutte le sigle sindacali dei camici bianchi - dagli interventi chirurgici (tra i 25 mila e i 40 mila quelli programmati che potrebbero essere rinviati), alle visite specialistiche (190 mila) – I motivi dello sciopero
  • Lo sciopero potrebbe riguardare anche 80mila esami radiografici e 250mila visite pediatriche - I motivi dello sciopero
  • I medici hanno ricordato le ragioni della loro mobilitazione, che partono da una difesa del servizio sanitario pubblico e del diritto alla salute e comprendono la pari dignità dei pazienti nelle diverse realtà regionali - I motivi dello sciopero
  • Secondo le stime dei sindacati di categoria Anaao e Fimmg (rispettivamente dei medici ospedalieri e di famiglia), l’adesione si aggira attorno al 75% - I motivi dello sciopero