PhotoAnsa, gli scatti simbolo del 2015 raccolti in un libro. FOTO

Dodici mesi di immagini in un volume: i lavori dei fotoreporter dell'agenzia di stampa raccontano i grandi episodi dell'anno che sta finendo. Dagli attacchi terroristici a Parigi al dramma dei profughi in fuga verso l'Europa fino alle imprese spaziali di Samantha Cristoforetti e alla finale femminile tutta italiana agli Us Open di tennis

  • Un anno di immagini per raccontare il 2015 attraverso gli scatti dei fotografi dell’agenzia Ansa. Il volume PhotoAnsa raccoglie le testimonianze visive più simboliche degli ultimi dodici mesi: dalla cronaca allo sport, dalle tragedie alle grandi imprese - Photo Ansa 2015, gli scatti più belli dell'anno
  • ©ANSA
    Uno dei fili che lega le immagini è quello degli attentati a Parigi. Quello di gennaio a Charlie Hebdo e quelli di novembre. In questa immagine del 15 novembre un uomo scappa portando via due bambini nei pressi del ristorante Le Petit Cambodge dove il giorno dopo le stragi si stava tenendo una veglia funebre interrotta da un falso allarme di un nuovo attacco - Parigi sotto attacco: tutte le foto
  • ©ANSA
    Gli attentati in varie parti della capitale francese hanno causato 130 vittime e centinaia di feriti. Questo scatto immortala alcuni dei sopravvissuti alla strage del Bataclan, dove un commando di jihadisti ha fatto irruzione nel teatro durante un concerto uccidendo gli spettatori - Parigi, la lunga notte di terrore. IL FOTORACCONTO
  • ©ANSA
    L'altro tema simbolo del 2015 è l’immigrazione. Le traversate del Mediterraneo e la rotta balcanica, unica speranza di fuga per centinaia di migliaia di profughi e migranti verso un futuro migliore. C’è anche la foto del piccolo Aylan, morto sulla spiaggia di Bodrum, che ha scosso tante coscienze. E ci sono le lacrime di questi bambini al confine tra Grecia e Macedonia, alla frontiera di Gevgelija - Migranti, tutte le foto: tra dolore, speranza e polemiche
  • ©ANSA
    Proprio la Grecia è uno dei luoghi chiave delle vicende del 2015. Approdo per i profughi in fuga dall’Isis, prima tappa della rotta balcanica verso il nord Europa ma anche teatro di due elezioni e un referendum, con in mezzo il fallimento sfiorato e scongiurato in estate. Nella foto gli scontri ad Atene tra polizia e manifestanti il 15 luglio - Atene, scontri tra polizia e manifestanti: FOTO
  • ©ANSA
    Nel pieno della crisi, a fine giugno, con il Paese sull’orlo del default, le banche greche sono rimaste chiuse per giorni. I cittadini hanno avuto accesso limitato ai prelievi col bancomat. Nonostante il referendum del 5 luglio, in cui i greci hanno votato NO alle trattative con l’Eurogruppo, alla fine il premier Tsipras ha trovato un accordo con Bruxelles e i creditori. E a settembre ha rivinto le seconde elezioni in 8 mesi - La crisi della Grecia: tutte le foto
  • ©ANSA
    Il 2015 dell’Italia ha vissuto l’esperienza di Expo. Sei mesi molto intensi, tanti ospiti illustri e un successo di pubblico che nella fase finale è coinciso con una vera e propria invasione di visitatori - Milano, tutte le foto su Expo 2015
  • ©ANSA
    Eppure l’Expo a Milano era iniziato sotto i peggiori auspici. Oltre ai lavori completati all’ultimo minuto, il giorno dell’inaugurazione è stato oscurato dai manifestanti No-Expo che hanno devastato il centro del capoluogo lombardo con azioni di guerriglia - Expo, guerriglia a Milano. Scontri con i black bloc
  • ©ANSA
    Papa Francesco è stato protagonista di uno storico viaggio che l’ha portato a Cuba e poi negli Stati Uniti. All’Avana ha avuto un incontro privato con Fidel Castro. Questa l’immagine del loro colloquio. L’intermediazione del Pontefice è stata decisiva per sbloccare la riapertura del dialogo tra i due Paesi - Cuba, l'incontro tra Francesco e Fidel Castro. FOTO
  • ©ANSA
    Papa Francesco si è rivelato uno straordinario catalizzatore di folle entusiaste in tutti i suoi viaggi. Questa era Santa Cruz in Bolivia mentre aspettava il suo arrivo. Tra le altre tappe simboliche toccate da Bergoglio nel 2015, la recente visita in Kenya e Congo ma soprattutto il discorso al Congresso Usa in cui ha chiesto l’abolizione della pena di morte - Morales regala al Papa un crocifisso con falce e martello
  • ©ANSA
    Il 2015 sarà anche ricordato per lo scandalo Volkswagen. La casa automobilistica tedesca ha truccato i controlli sugli scarichi gas delle sue vetture. Una truffa che ha causato il crollo del titolo in Borsa e una possibile multa da miliardi di dollari che potrebbe mandarla in bancarotta - Volkswagen nella bufera per le "emissioni truccate"
  • ©ANSA
    In questa foto aerea, lo stabilimento Volkswagen di Emden. Lo scandalo delle emissioni truccate si è allargato a macchia d’olio dagli Stati Uniti all’Europa coinvolgendo 11 milioni di veicoli. Le conseguenze potrebbero stroncare il colosso, che nel mentre ha sostituito i vertici societari e ha chiesto pubblicamente scusa - Volkswagen, i grandi azionisti faranno causa per 40 miliardi di euro
  • ©ANSA
    L’evento più importante nella politica italiana è stato il passaggio di consegne al Colle. A gennaio Giorgio Napolitano ha annunciato le sue dimissioni da presidente della Repubblica. L’elezione del nuovo capo dello Stato ha proclamato suo successore Sergio Mattarella, qui immortalato in un profilo in controluce al suo discorso alla Fao di giugno - Colle: il voto, lo scrutinio, l'elezione di Mattarella. FOTO
  • ©ANSA
    Un altro personaggio simbolo del 2015 è stata Samantha Cristoforetti. L’astronauta italiana è stata sulla Stazione Spaziale Internazionale per 200 giorni nei quali ha realizzato anche tanti scatti del pianeta visto dallo spazio - Spazio, l'Italia e il mondo visti da Samantha Cristoforetti. FOTO
  • ©ANSA
    La Cristoforetti è tornata sulla Terra dopo 200 giorni trascorsi a bordo dell’ISS. La sua permanenza ha stabilito il record della missione più lunga affrontata da una donna nello spazio - Samantha Cristoforetti è tornata sulla Terra. FOTO
  • ©ANSA
    Per quanto riguarda lo sport, l’Italia ricorderà il 2015 per la storica finale dell’Us Open femminile di tennis. Per la prima volta l’atto conclusivo di un Grande Slam ha visto di fronte due atlete tricolori: Flavia Pennetta ha battuto l’amica Roberta Vinci, che a sua volta in semifinale aveva eliminato l’idolo di casa Serena Williams - Us Open, Flavia Pennetta vince la storica finale. Poi annuncia il ritiro
  • ©ANSA
    Un’altra foto simbolo del 2015 sportivo: Francesco Totti , capitano della Roma, festeggia sotto la curva Sud con un selfie dopo aver realizzato il gol del definitivo 2-2 nel derby contro la Lazio - Photo Ansa 2015, gli scatti più belli dell'anno
  • ©ANSA
    In un anno senza Olimpiadi o grandi eventi di calcio maschile, c’è stato spazio per la Coppa del Mondo femminile che ha riscosso enorme visibilità. Il trofeo è stato vinto dagli Stati Uniti. In questa foto, un’azione durante la partita Messico-Colombia - Mondiali donne, trionfo degli Stati Uniti: Giappone ko 5-2
  • ©ANSA
    Uno scatto della sfida tra l’italiano Daniele Garozzo e il russo Dmitry Rigin durante la finale maschile a squadre di fioretto ai mondiali di scherma a Mosca, vinta dalla nazionale azzurra - Photo Ansa 2015, gli scatti più belli dell'anno
  • ©ANSA
    Un momento di relax durante la quarta giornata delle corse ad Ascot, vicino Londra, dove si tiene la più famosa kermesse ippica al mondo. Alcune ragazze si fanno un selfie tra una gara e l’altra - Royal Ascot al via tra reali, vip e cappellini. FOTO
  • ©ANSA
    Un recente scatto, incluso nella raccolta PhotoAnsa 2015, testimonia la fine dei lavori di restauro e la riapertura della Fontana di Trevi a Roma, lo scorso 3 novembre - Fontana di Trevi: finito il restauro, torna l'acqua. FOTO