Il Papa: chiedo perdono per scandali a Roma e in Vaticano

Bergoglio parla prima della catechesi dell'udienza generale dedicata ai bambini: "Gesù è realista ed è inevitabile che ci siano scandali, ma guai all'uomo a causa del quale questi avvengono”. Padre Lombardi precisa: "Nessun riferimento al sindaco, parlava delle responsabilità della Chiesa".  FOTO - VIDEO

  • "Gesù è realista ed è inevitabile che vengano scandali, ma guai all'uomo a causa del quale avviene lo scandalo”. Lo ha detto il Papa prima di cominciare la catechesi dell'udienza generale dedicata ai bambini - Tutte le foto sul Papa
  • ©ANSA
    “Io - ha detto il Papa - vorrei prima di iniziare la catechesi, in nome della Chiesa chiedervi perdono per gli scandali che in questi ultimi tempi sono caduti sia a Roma che in Vaticano, vi chiedo perdono" - Tutte le foto sul Papa
  • Bergoglio non ha aggiunto altro oltre alle parole a braccio, né ha fatto esempi su a quali scandali si riferisse - Tutte le foto sul Papa
  • Padre Federico Lombardi ha però precisato: "Il Papa se vuole circostanziare le sue frasi sa farlo da solo, comunque ha chiesto perdono per cose "commesse da uomini di Chiesa", anche a livello cittadino, mentre "il sindaco" è una "questione politica" - Tutte le foto sul Papa
  • Il Papa in piazza San Pietro - Tutte le foto sul Papa