Sul Tevere con un'auto trasformata in barca: bloccato a Roma. FOTO

Una Maserati degli anni ’80 allestita con un motore fuoribordo e immersa nell’acqua, con il tettuccio aperto per poter stare in piedi come al timone. L’idea è venuta a un 40enne italiano che ha raccontato di essere partito da La Spezia e voler raggiungere Venezia con questo curioso mezzo

  • Aveva trasformato la macchina in una barca con motore fuoribordo e con quella navigava tranquillo sul Tevere a Roma, il tettuccio aperto per poter stare in piedi come al timone - La notizia diffusa dalla Questura di Roma
  • Protagonista un 40enne italiano che ha detto di essere arrivato così da La Spezia e di essere diretto a Venezia, secondo un comunicato della questura della capitale - La notizia diffusa dalla Questura di Roma
  • L'auto-barca è stata bloccata e messa in sicurezza dai Vigili del Fuoco all'altezza del Lungotevere della Vittoria - La notizia diffusa dalla Questura di Roma
  • Il pilota è stato accompagnato dagli agenti di polizia al commissariato Borgo per accertamenti. Ha riferito di essere partito da La Spezia e di voler raggiungere Venezia con l'insolito mezzo. Il 40enne è risultato essere già diffidato da diverse capitanerie di Porto dal navigare con l'insolita imbarcazione - La notizia diffusa dalla Questura di Roma
  • ©Fotogramma
    Già nel 2009 Marco Amoretti, l'uomo che con l'"autonave" è stato fermato sul Tevere, aveva provato l'impresa. In questa foto è a Viareggio sulla Maserati trasformata in barca
  • ©Fotogramma
    A Viareggio nel 2009 aveva tentato di nuovo la traversata da La Spezia a Venezia
  • ©ANSA
    Ad Agropoli, nel Salernitano, la sua "autonave" era finita in avaria ed era stata soccorsa dalla guardia costiera
  • ©ANSA
    Un momento dei soccorsi ad Agropoli del 26 agosto 2009