Yara, processo al via. Bossetti: "Mi fido della giustizia"

È durata un paio d'ore la prima udienza al tribunale di Bergamo per il muratore accusato di aver ucciso, nel 2010, la 13enne di Brembate. "Mi sento più tranquillo", ha detto al suo avvocato. Folla di curiosi. Prossimo appuntamento il 17 luglio. FOTO-VIDEO
  • 3 luglio 2015. È iniziato il processo a carico di Massimo Giuseppe Bossetti, accusato dell'omicidio di Yara Gambirasio – - Tutte le notizie sul caso Gambirasio
  • La prima udienza al tribunale di Bergamo è durata un paio d’ore, poi il processo è stato aggiornato al 17 luglio – Yara, dall'omicidio alle indagini
  • “Mi sento più tranquillo, ho molta fiducia nella giustizia”, ha detto Bossetti ai suoi legali, Claudio Salvagni e Paolo Camporini – Conclusa la prima udienza. Video
  • Il muratore, polo e blue jeans, ha voluto essere presente per la prima udienza del processo che lo vede imputato per l’omicidio di Yara Gambirasio, la 13enne di Brembate di Sopra uccisa nel dicembre del 2010. Ha seguito queste prime fasi nel gabbiotto – Omicidio Yara, tutti i video
  • Yara Gambirasio fu trovata senza vita il 26 febbraio del 2011 in un campo di Chignolo d'Isola, tre mesi dopo essere scomparsa – Yara Gambirasio, tutti gli aggiornamenti sul caso
  • Bossetti si trova in carcere dal 16 giugno dell’anno scorso – Yara, dall'omicidio alle indagini
  • Non hanno potuto essere presenti in aula né la moglie del muratore né la madre, che sono state citate come testimoni. Assenti anche i genitori di Yara, che si sono costituiti parte civile: la scelta, ha spiegato il loro legale, è per evitare altro clamore - Tutte le notizie sul caso Gambirasio
  • E al tribunale di Bergamo erano tanti i curiosi e i giornalisti accorsi per seguire la prima udienza del processo – Conclusa la prima udienza. Video
  • I difensori di Bossetti hanno chiesto ai giudici della Corte d'assise di Bergamo la nullità del prelievo del Dna con un boccaglio, nel corso di un controllo stradale simulato, da cui derivò che il Dna del muratore era lo stesso di Ignoto 1 – Yara, dall'omicidio alle indagini
  • Il 17 luglio i giudici decideranno sulle eccezioni preliminari sollevate dalla difesa di Bossetti a cui si è opposta la Procura. Decideranno anche sull'ammissione in aula delle telecamere: il pm e le parti civili non hanno dato il loro consenso – Yara, dall'omicidio alle indagini
  • Il pm Letizia Ruggeri ha detto di voler evitare “una spettacolarizzazione di questa tragedia”. "Devo anche rilevare – ha aggiunto – che alcuni organi di informazione non si sono comportati correttamente diffondendo notizie che non dovevano essere diffuse” - Tutte le notizie sul caso Gambirasio