Torino, il Papa ai Valdesi: "Perdonate nostri atti inumani"

Per la prima volta un Pontefice visita un luogo culto dei "figli" di Valdo. A loro Bergoglio chiede scusa per gli "atteggiamenti non cristiani che nella storia abbiamo avuto contro di voi". Pastore Ribet: "Caro fratello Francesco, benvenuto". FOTO - VIDEO
  • "Da parte della Chiesa Cattolica vi chiedo perdono per gli atteggiamenti e i comportamenti non cristiani, persino non umani che, nella storia, abbiamo avuto contro di voi" ha detto Francesco nel Tempio Valdese di Torino. Foto: Ansa/L'Osservatore Romano - Tutte le foto sul pontificato di Francesco
  • "Riflettendo sulla storia delle nostre relazioni non possiamo che rattristarci di fronte alle contese e alle violenze commesse in nome della propria fede" ha continuato il Pontefice. Foto: Ansa/L'Osservatore Romano - Il Papa a Torino: vicino a disoccupati e precari
  • "Chiedo al Signore che ci dia la grazia di riconoscerci tutti peccatori e di saperci perdonare gli uni agli altri" ha aggiunto Bergoglio, che è il primo Pontefice a visitare un tempio valdese - Il Pontificato di Bergoglio: LO SPECIALE
  • Papa Francesco è stato accolto nel Tempio della Chiesa evangelica valdese dal pastore Eugenio Bernardini, moderatore della Tavola Valdese. "Si aprono nuove strade per vivere la nostra fraternità e a questo non possiamo sottrarci" ha detto Bergoglio - Tutte le foto sul pontificato di Francesco
  • Il moderatore della Tavola Valdese, Eugenio Bernardini ha donato a Papa Francesco la riproduzione della prima Bibbia in lingua francese che nel 1532 i valdesi, aderendo alla riforma di Ginevra, vollero avere. Foto: Ansa/L'Osservatore Romano - Papa: "Popoli hanno pagato il salvataggio delle banche"
  • La "storia non cambia" ma è "importante che le chiese oggi esprimano un giudizio storico. Le parole sono importanti e bisogna dirle. Quelle del Papa le abbiamo molto apprezzate" ha commentato il moderatore della Tavola Valdese, Eugenio Bernardini - Il Papa agli scout: "Fate ponti non muri in questa società"
  • "Caro fratello Francesco, benvenuto" ha detto il pastore valdese di Torino, Paolo Ribet, rivolgendosi a Papa Francesco. "La incontriamo con gioia come un nuovo fratello nel nostro percorso" ha aggiunto - Tutte le foto sul pontificato di Francesco