Giornata del rifugiato, Lampedusa: "Qui è 365 giorni l'anno"

Ad accogliere i turisti all'aeroporto siciliano c'è un cartellone per sensibilizzare l'opinione pubblica in occasione della ricorrenza indetta dall'Onu. A Caltanissetta invece un'installazione sul tema dello sradicamento dalle terre. LE FOTO
  • Uno striscione all'uscita dell'aeroporto di Lampedusa accoglie oggi - Giornata mondiale del rifugiato - i turisti che sbarcano sull'isola, che leggeranno questa frase: "20 giugno 2015. Lampedusa celebra la giornata del rifugiato. 365 giorni l'anno". - Mattarella: auspicabile crescente contributo Ue
  • L'iniziativa è di un nutrito gruppo di cittadini, da qualche mese riunito nel Forum solidale di Lampedusa, che vuole in questo modo evidenziare che l'impegno ad accogliere dignitosamente chi è costretto a fuggire dal proprio Paese - Speciale migranti
  • A Caltanissetta, invece, artisti espongono le loro opere in occasione della Giornata indetta dall'Onu. Nella foto L'installazione di Manlio Geraci esposta nelle Sale di Palazzo Moncada - Migranti, tutte le foto
  • Lo sradicamento dalle terre, l'Inquisizione in Sicilia e l'ebraismo della diaspora, la nuova immigrazione nel Mediterraneo questi i tre temi affrontati nelle opere degli artisti (Manlio Geraci nella foto) - Ventimiglia, preghiere e digiuno sugli scogli per il Ramadan
  • L'iniziativa intende iniziare, a partire da giorno 20 giugno, Giornata internazionale del rifugiato indetta dalle Nazioni Unite, un percorso di riflessione sul concetto di "erranza" - Migranti a Ventimiglia, la Francia: "La linea non cambia"