Milano, capotreno aggredito con machete: due arresti

Controllore colpito alla stazione di Villapizzone dopo aver chiesto il biglietto a un gruppo di sudamericani. Ha rischiato l'amputazione del braccio. Ferito anche un collega. Maroni: "Chiederemo militari". Berlusconi: "Serve l'esercito". FOTO-VIDEO
  • Due ferrovieri sono stati aggrediti a colpi di machete giovedì sera a Milano. Uno dei due aveva chiesto il biglietto a un gruppo di sudamericani e ora rischia di perdere il braccio. Portate in Questura, due persone sono state arrestate Milano, capotreno aggredito con machete
  • Appartengono alla gang di latinos 'MS13', una delle bande giovanili di importazione sudamericana più pericolose, i due ragazzi di 19 e 20 anni che hanno colpito col machete il capotreno e un suo collega - Il servizio di Sky TG24
  • Devono rispondere di tentato omicidio i due giovani accusati dell'aggressione con machete - Il servizio di Sky TG24
  • L’aggressione è avvenuta intorno alle 21.50 di giovedì alla stazione del passante ferroviario di Villapizzone (periferia nord-ovest), lungo il tragitto che porta i passeggeri a Expo. Non è ancora chiaro se l’attacco sia avvenuto sul treno o sulla banchina - Il servizio di Sky TG24. VIDEO
  • Alla richiesta del controllore, il gruppo di sudamericani si sarebbe rifiutato di mostrare i biglietti: uno di loro avrebbe estratto un machete da una borsa colpendo al braccio il ferroviere – Omicidi a picconate, confermati i 20 anni a Kabobo
  • Un altro ferroviere fuori servizio, intervenuto per aiutare il collega, è stato colpito alla testa e trasportato in ospedale con un trauma cranico che non sarebbe grave. Entrambi i feriti hanno circa 30 anni – Foto da Twitter (@ASparaciari)
  • Dopo un lungo intervento, il capotreno non perderà il braccio. Il bollettino: “Aveva una lesione grave che ha portato a una sub-amputazione. Si è cercato di recuperare la funzionalità del braccio. La prognosi verrà sciolta nei prossimi giorni” – Milano, capotreno aggredito con machete: rischia il braccio
  • Il gruppo di sudamericani, composto da 3 o 5 persone, è riuscito a fuggire prima dell’arrivo della polizia. In nottata, poi, due ventenni sono stati portati in Questura e in seguito arrestati. Sui vestiti sono state trovate tracce di sangue – Il servizio di Sky TG24. VIDEO
  • Uno dei due fermati era già stato indagato in passato per fatti analoghi – Omicidi a picconate, confermati i 20 anni a Kabobo
  • In un primo momento le due persone portate in Questura sono state “fermate per identificazione”. Poi sono state sentite a lungo dalla polizia, che spera di avere informazioni utili anche dai filmati di videosorveglianza – Milano, capotreno aggredito con machete: rischia il braccio
  • Gli investigatori, oltre ad interrogare i due fermati, stanno analizzando le immagini delle telecamere di sicurezza e cercando altri testimoni che erano sul treno al momento dell’aggressione o in banchina durante la fuga – Il servizio di Sky TG24. VIDEO
  • Il giorno dopo l’aggressione, la fermata Villapizzone del passante ferroviario di Milano è presidiata dalle forze dell’ordine ed è stata ripulita dalle macchie di sangue – Omicidi a picconate, confermati i 20 anni a Kabobo
  • “Chiederemo di mettere i militari e la polizia per contrastare questi fenomeni” sui treni, ha detto il governatore della Lombardia Roberto Maroni. “Voglio qualcuno che impedisca queste cose e se è necessario sparare, spari. È legittima difesa” – Milano, capotreno aggredito con machete: rischia il braccio
  • Anche per Silvio Berlusconi per far fronte a queste situazioni "serve l'esercito" Il servizio di Sky TG24. VIDEO
  • Secondo le prime notizie, uno dei due sudamericani era già stato indagato dalla polizia milanese per questioni relative alle gang latine e uno dei due (non si sa se lo stesso già indagato) è irregolare sul territorio italiano – Omicidi a picconate, confermati i 20 anni a Kabobo