Strage Tunisi, madre dell'arrestato: “Mio figlio era con me”

Sono in corso gli accertamenti della Procura sull'arresto del giovane marocchino ritenuto uno dei responsabili dell'attentato al Museo del Bardo in cui morirono 24 persone. La donna, che vive a Gaggiano, lo difende: “Non era in Tunisia”. FOTOGALLERY
  • "Mio figlio era con me il giorno della strage di Tunisi". Sono le parole della madre del giovane marocchino arrestato nel Milanese - L'arresto
  • Il giovane arrestato era uno dei ricercati per la strage al Museo del Bardo di Tunisi del 18 marzo scorso in cui persero la vita 24 persone, tra cui quattro italiani - L'arresto
  • La madre, che vive a Gaggiano, lo difende - L'arresto
  • Sulla posizione del giovane sono in corso accertamenti da parte della Procura di Milano - L'arresto
  • L'abitazione della famiglia del giovane arrestato - L'arresto
  • L'abitazione della famiglia del giovane arrestato - L'arresto
  • L'abitazione della famiglia del giovane arrestato - L'arresto