Palermo, convalidato arresto del pirata della strada

Sit in per ricordare la ragazza investita e uccisa mentre andava al lavoro. L'uomo che l'ha investita era senza patente, sotto effetto di stupefacenti ed era al cellulare. FOTO E VIDEO
  • 18 maggio. Domenica 17 maggio una giovane dipendente del call center Almaviva, Tania Valguarnera, è stata travolta e uccisa da un furgone pirata tra via Libertà e via Cordova a Palermo - L'incidente e il fermo
  • Lunedì 18 maggio i suoi colleghi sono scesi in strada per ricordarla. Il giudice ha intanto convalidato l'arresto per Pietro Sclafani, il 50enne che l'ha investita - La testimonianza dei cittadini
  • Pietro Sclafani, il commerciante che ha travolto la ragazza, era sotto l'effetto di stupefacenti e pare stesse parlando al telefono. L'uomo è accusato di omicidio colposo, omissione di soccorso e resistenza. Confermata per lui la custodia cautelare - La testimonianza dei cittadini
  • Il luogo in cui la giovane ragazza è stata investita. Al pirata della strada era già stata ritirata e andava verso una nuova sospensione a causa delle numerose multe per eccesso di velocità - La testimonianza dei cittadini