Milano, chiusa la Statale per timore dei "No Expo"

La sede di via Festa del Perdono sbarrata per tre giorni. Decisione per "motivi di sicurezza"  in seguito all'assemblea dei comitati contrari all'Esposizione Universale. Lezioni ed esami dirottati in altre sedi. Sconcerto tra gli studenti. FOTO
  • "La sede di Via Festa del Perdono rimarrà chiusa nelle giornate di venerdì 16 gennaio, sabato 17 gennaio e domenica 18 gennaio” - La nota dell'Ateneo
  • La decisione, condivisa con il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza pubblica di Milano,” si è resa necessaria a tutela della sicurezza di studenti, personale e docenti” a fronte della manifestazione autoproclamata dai comitati No Expo - Expo, tutte le foto
  • L'Università Statale di Milano, attraverso una nota, motiva la decisione di chiudere la sede di via Festa del Perdono per motivi "di sicurezza" - "Chiusura straordinaria" si legge sul sito dell'Ateneo
  • I centri sociali, dal canto loro, sottolineano attraverso un tweet del collettivo Lapsus dell'Università Statale, che vedere la Statale chiusa e blindata per impedire iniziative #noexpo è una sconfitta svilente in primo luogo per l'università stessa" - . Ecco il tweet
  • La manifestazione è stata promossa dal Comitato Abitanti San Siro, centro sociale Il Cantiere e Cut- Collettivo Universitario The Take - Scuola e università, lo speciale
  • C'è sconcerto tra gli studenti e anche tra il personale dell'Università Statale di Milano, per la chiusura dell'Ateneo che durerà fino al 18 gennaio - Scuole e università - tutte le foto
  • Davanti al grande portone della nota Università, in via Festa del Perdono, c'è un via vai di studenti attoniti tra i quali molti che avevano appuntamenti e lezioni programmate, che non nascondono disappunto e rabbia - Expo, i pm: "Una cupola pilotava gli appalti"
  • Tra essi, davanti ad alcuni fogli affissi su una porta laterale con indicazioni "volanti" su spostamenti di aule e di docenze, ci sono anche uomini e donne del personale dell'Ateneo. "Non ne sapevamo niente neanche noi" - Expo 2015, lo scambio di mazzette in alcuni video
  • Lezioni ed esami sono stati dirottati in altre sedi - La nota dell'Ateneo