Caso Cucchi, la famiglia: "Sentenza assurda". FOTO

"Mio figlio è morto ancora una volta" ha detto la madre del geometra, commentando la sentenza d’appello che ha assolto gli imputati per la morte del ragazzo. La sorella a Sky TG24: "Di Stefano non importa nulla a nessuno"
  • Sono stati assolti, in appello, i 12 imputati per la morte di Stefano Cucchi, il geometra romano arrestato il 15 ottobre 2009 per droga e deceduto una settimana dopo nell'ospedale 'Sandro Pertini' – Caso Cucchi, tutti assolti in appello i 12 imputati
  • L’assoluzione, per insufficienza di prove, riguarda sei medici, tre infermieri e tre agenti della penitenziaria – Cucchi, la sorella a Sky TG24: "Di Stefano non importa nulla a nessuno". Il video
  • La Corte di Assise di Appello di Roma ha assolto dunque anche i cinque medici che nel giugno 2013 erano stati condannati in primo grado per omicidio colposo a pene comprese tra un anno e quattro mesi e due anni – La sentenza di primo grado
  • La procura aveva chiesto la condanna per tutti gli imputati. Nella foto il legale della famiglia Cucchi mostra l'immagine di Stefano morto La sentenza di primo grado
  • "Una sentenza assurda. Mio figlio è morto ancora una volta" ha detto la madre di Stefano Cucchi alla lettura della sentenza d'appello -
  • La sorella di Stefano Cucchi, Ilaria, dopo la lettura della sentenza La sentenza di primo grado
  • "Stefano è stato ucciso dalla giustizia malata" ha detto la sorella Ilaria, che nella foto mostra la gigantografia con l'immagine del fratello morto
  • "Non ci arrenderemo mai finché non avremo giustizia" hanno detto ancora i genitori. "Allora per quale motivo è morto Stefano? - ha detto il padre Giovanni Cucchi - mio figlio era sano, non è possibile quello che è successo" - La sentenza di primo grado
  • La sorella Ilaria è scoppiata in lacrime alla lettura della sentenza, che poi ha detto: "La giustizia ha ucciso Stefano". Il legale della famiglia ha annunciato ricorso in Cassazione – La sentenza di primo grado