Fiom in piazza, Landini: "Pronti a occupare fabbriche". FOTO

Attimi di tensione alla manifestazione dei metalmeccanici in occasione del vertice Ue. Il leader: "Questo sarà un autunno caldo. Le proposte di Renzi sono sbagliate". E a Sky TG24: "Bisogna ripartire con gli investimenti". VIDEO
  • Momenti di tensione, tra i manifestanti e la polizia, durante il corteo della Fiom a Milano - Guarda il video
  • La manifestazione si tiene in concomitanta col vertice Ue in corso nel capoluogo lombardo
  • In piazza anche esponenti dei movimenti antagonisti e dei centri sociali. Dopo qualche tafferuglio al corteo è tornata la calma - Guarda il video
  • In prima fila il leader della Fiom Maurizio Landini che avverte il governo: "Siamo pronti ad occupare le fabbriche" - Jobs Act: la discussione al Senato
  • "Sarà un autunno caldo? Assolutamente si'" ha continuato Landini, aggiungendo che "non ci interessa solo protestare, noi vogliamo davvero cambiare questo Paese" - Jobs Act: la discussione al Senato
  • "La precarietà non si combatte rendendo più facile il licenziamento ma con il tempo indeterminato e garantendo i diritti a tutti", ha aggiunto Landini. "Siamo pronti ad occupare le fabbriche perché ci chiedono di abbassare i salari" - Jobs Act: la discussione al Senato
  • Landini ha poi detto: "Le proposte del governo Renzi sono sbagliate perché peggiorano le condizioni. Il vero cambiamento è estendere i diritti, far ripartire gli investimenti, combattere la corruzione e andare a prendere i soldi dove ci sono" - Jobs Act: la discussione al Senato
  • "Non ci stiamo a essere dipinti come i conservatori - ha continuato Landini -, noi siamo quelli che si sono fatti il mazzo, producono ricchezza e pagano le tasse e vogliono cambiare il lavoro più di tutti" - Jobs Act: la discussione al Senato
  • "Bisogna che gli interessi di chi lavora ritornino al centro di questo Paese, perché adesso non lo sono" ha concluso Landini - Jobs Act: la discussione al Senato
  • Il corteo è partito da piazzale Lotto, a Milano. La manifestazione è contro il vertice Ue sul lavoro con i capi di Stato dei Paesi dell'Unione. Insieme alle sigle sindacali e ai lavoratori ci sono anche gli studenti e i militanti di alcuni centri sociali - Jobs Act: la discussione al Senato
  • Il corteo della Fiom contro il vertice Ue sul lavoro sfila per le strade di Milano - Jobs Act: la discussione al Senato
  • Nel corteo sfilano varie sigle sindacali e alcuni esponenti dei centri sociali - Jobs Act: la discussione al Senato
  • Il corteo è partito da Piazzale Lotto e si avvicina al centro - Jobs Act: la discussione al Senato
  • Manifestazione a Milano organizzata dalla Fiom. "Sarà un autunno caldo? Sì" afferma il leader sindacale Landini - Jobs Act: la discussione al Senato
  • La Fiom in piazza a Milano per protestare contro il vertice Ue sul lavoro che si svolgerà nel capoluogo lombardo - Jobs Act: la discussione al Senato
  • Diverse le sigle sindacali che sono scese in piazza - Jobs Act: la discussione al Senato