Fiumicino, protesta dei lavoratori Alitalia: è caos bagagli

Migliaia di valigie accatastate in attesa di essere smistate, con ritardi e disagi per i passeggeri. Con una sorta di “sciopero bianco”, i dipendenti della compagnia italiana contestano i tagli al personale previsti dall’accordo con Etihad. FOTO - VIDEO
  • 5 agosto 2014. Montagne di bagagli bloccati in attesa di essere smistati e consegnati ai legittimi proprietari. È questa la situazione all’aeroporto di Fiumicino dopo l’assemblea spontanea dei lavoratori Alitalia - Alitalia, tutti i video
  • Proprio in giornata è arrivato a Roma l’ad di Etihad James Hogan per discutere gli ultimi dettagli dell’accordo con Alitalia - Alitalia, tutti i video
  • Il caos bagagli è la conseguenza dell'assemblea spontanea dei lavoratori Alitalia e della applicazione letterale delle procedure da parte degli addetti al carico e scarico bagagli della compagnia, una sorta di “sciopero bianco” - Alitalia, tutti i video
  • "I lavoratori fanno il loro dovere, applicando il contratto come previsto dalla normativa”, spiega Paolo Pagnotta, segretario territoriale della Cgil - Alitalia, tutti i video
  • I colli, stipati sugli carrellini portabagagli, si trovano nella apposita struttura dalla quale normalmente poi vengono caricati a bordo degli aeromobili - Alitalia, tutti i video