Meriam in Italia: dall'arrivo all'incontro con il Papa. FOTO

La donna sudanese condannata a morte per apostasia nel suo Paese e poi liberata è arrivata a Roma insieme alla sua famiglia accolta dal premier Renzi. Per circa mezz'ora ha incontrato il Pontefice che l'ha ringraziata per la sua testimonianza di fede
  • E' durato circa mezz'ora l'incontro tra papa Francesco e Meriam Ibrahim, la donna sudanese condannata a morte per apostasia nel suo Paese e poi liberata - L'approfondimento
  • Meriam, insieme al marito e ai figli, è stata ricevuta dal Papa a casa Santa Marta in un clima che il portavoce vaticano padre Lombardi ha definito di "grande serenità" - Lo speciale su Papa Francesco
  • Francesco l'ha ringraziata per la sua "testimonianza di fede" e la sua "'costanza" - Tutte le foto sul Papa
  • Meriam è arrivata in Italia con un volo di Stato. Ad accoglierla a Ciampino il Presidente del Consiglio - La mobilitazione internazionale
  • Matteo Renzi su Twitter
  • Il viceministro Pistelli, che li ha accompagnati, ha spiegato che la famiglia resterà a Roma per due giorni ospite del governo e poi ripartirà per New York - Il post su Facebook
  • Meriam, 27 anni, era stata condannata a morte per avere sposato un sudanese del Sud cristiano e di nazionalità americana, dopo che lei stessa era stata cresciuta in Sudan da una famiglia etiope cristiana - L'arrivo dei bambini adottati in Congo: gioia e commozione
  • Con Meriam, il marito e i due figli, l'ultimo dei quali nato in carcere - Meriam partorisce in carcere
  • Il caso di Meriam era stato citato da Renzi nel suo discorso di inaugurazione del semestre europeo a Strasburgo - La mobilitazione internazionale
  • Ad accogliere la donna anche il ministro Mogherini - La condanna a morte
  • La foto postata su Instagram da Filippo Sensi, portavoce del presidente del Consiglio - L'immagine su Instagram