Casa, blitz contro antagonisti a Torino: 29 misure cautelari

Operazione contro i presunti responsabili di azioni anti-sfratto. Tra i provvedimenti: 11 persone in carcere e 6 ai domiciliari. All'Asilo di via Alessandria, occupato dal ‘95, 5 uomini sono saliti sul tetto all’arrivo delle forze dell’ordine. FOTO
  • Blitz delle forze dell’ordine a Torino contro gli antagonisti responsabili di azioni anti-sfratto. I reati contestati: danneggiamenti, interruzione di pubblico servizio, resistenza a pubblico ufficiale, violenza privata, invasione di terreni ed edifici - Tutte le notizie sui Movimenti per la casa
  • L'operazione ha portato a un totale di 29 misure cautelari, di cui 11 in carcere, 6 arresti domiciliari, 4 divieti di dimora a Torino, 4 obblighi di dimora nei comuni di residenza e 4 obblighi di firma. 111 gli indagati, 82 a piede libero – Le altre notizie da Torino
  • Le misure cautelari sono state emesse dal gip di Torino e riguardano anche nomi noti dell'antagonismo torinese. Contestati atti vandalici compiuti tra il settembre 2012 e il gennaio 2014 per impedire il recupero di immobili occupati abusivamente - Corteo per la casa, scontri e feriti a Roma. VIDEO - FOTO
  • All'Asilo di via Alessandria, occupato dal ‘95, 5 antagonisti (2 dei quali dovevano essere arrestati) all'arrivo delle forze dell'ordine sono saliti sul tetto, scendendo solo dopo una lunga trattativa con gli agenti - Roma, blitz dei movimenti per la casa in una sede del Pd
  • Tra gli episodi contestati ci sono i raid vandalici alle sedi del Pd. Tra i destinatari dei provvedimenti ci sono anche Niccolò Blasi, Claudio Alberto e Chiara Zenobi, già in carcere per un assalto al cantiere Tav di Chiomonte - No Tav, Cassazione annulla accusa di terrorismo