Milano, protesta dei taxi contro Uber. Lupi: "App illegale"

Incontro in Prefettura con il ministro, che apre a una tregua con i tassisti dopo le proteste contro il servizio di noleggio con conducente via smartphone. Ma Renzi spezza un lancia per Uber: "Servizio straordinario, ce ne occuperemo". FOTO e VIDEO
  • 21 maggio. Prosegue la protesta dei tassisti contro Uber, la multinazionale che attraverso un'applicazione permette di prenotare un'auto con conducente - Milano, protesta dei tassisti contro Uber. FOTO
  • Davanti alla Stazione Centrale a Milano i tassisti hanno organizzato un presidio con cartelloni provocatori nei confronti dell'assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran. Da quattro giorni ormai la città è paralizzata dallo sciopero - La protesta di sabato a Porta Venezia
  • I delegati delle 23 sigle sindacali che rappresentano la categorie delle auto bianche hanno incontrato in Prefettura il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi - La manifestazione del marzo scorso
  • Oltre al Prefetto Francesco Paolo Tronca hanno partecipato all'incontro il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, con gli assessori Pierfrancesco Maran e Marco Granelli, e il presidente della Lombardia Roberto Maroni - Anche Uber tra le start-up da un miliardo di dollari
  • "La normativa vigente non consente l'uso dell'app Uberpop", ha detto il presidente della Regione Roberto Maroni al termine dell'incontro con i tassisti in Prefettura - La protesta di sabato a Porta Venezia
  • "Qualsiasi app o innovazione che eroghi un servizio pubblico non autorizzato compie un esercizio abusivo della professione: non è permesso e non si può fare, che si chiami Uber o in qualsiasi altro modo", ha chiarito il ministro dei Trasporti Lupi - I tassisti: "Uber non rispetta la legge". VIDEO
  • "E' inaccettabile qualsiasi interruzione di servizio pubblico e quindi abbiamo chiesto l'immediata sospensione di tutte le proteste e il ritorno ad un dialogo corretto", ha concluso il ministro - Sciopero trasporti, disagi nelle città da Nord a Sud: FOTO
  • Fuori dalla Prefettura si sono radunati circa 500 tassisti arrivati a piedi che sono stati bloccati all'inizio di corso Monforte chiuso al traffico - I tassisti: "Uber non rispetta la legge". VIDEO
  • I sindacati hanno fatto appello "al buon senso dei colleghi per la ripresa del servizio", e hanno precisato "che d'ora in avanti ognuno si assumerà le proprie responsabilità" - Sciopero trasporti, disagi nelle città da Nord a Sud: FOTO
  • "Non siamo né contro una app nè contro l'innovazione ma siamo contro l'illegalità da qualsiasi parte provenga", ha detto il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, al termine dell'incontro in Prefettura - Milano, tassisti in sciopero contro l'app Uber. Foto