Su Facebook il "bunker" di Daniele "Gastone" De Santis. FOTO

Gli scatti tratti dal profilo sul social network dell’ultrà della Roma, accusato di aver sparato contro alcuni tifosi napoletani prima della finale di Coppa Italia, mostrano braccia tese e simboli fascisti. E sotto al nickname la scritta "Boia chi molla"