Scatta foto con iPad rubato a Milano: preso a Venezia

L’autore del furto è stato rintracciato dai Carabinieri mentre era in vacanza in Veneto. Grazie a iCloud, applicazione che consente di visualizzare contenuti multimediali su altri dispositivi, il proprietario del tablet riceveva gli scatti. LE IMMAGINI
  • Era a Venezia e scattava foto con l’iPad rubato senza sapere che, grazie a iCloud, la vittima del furto riceveva sul telefonino i suoi scatti. Proprio grazie alle immagini l’uomo è stato rintracciato dai Carabinieri e denunciato per ricettazione - Visitare i musei veneziani su Google Art Project. FOTO
  • L’iPad era stato rubato a Milano alla fine di marzo. Quando il proprietario, un 52enne, ha visto le foto di Venezia, in particolare il primo piano, è andato dai Carabinieri: lì il giovane, noto per furtarelli e ricettazione, è stato riconosciuto – Tablet, un mercato in crescita dove impazza la concorrenza
  • Convocato in caserma, l’uomo ha cercato di negare ma alla fine è rimasto senza parole quando gli è stata mostrata la foto che lo ritraeva durante la sua vacanza. Il tablet è stato riconsegnato al proprietario - Istat: nel paniere 2013 entrano i phablet, fuori i netbook
  • iCloud è un’applicazione che consente di visualizzare contenuti multimediali su altri dispositivi connessi (nelle immagini le foto, fornite dai Carabinieri di Milano, scattate a Venezia con l’iPad rubato) - Jobs presenta iCloud