Corteo Roma, agente in questura: ho calpestato io la ragazza

Il poliziotto: sono io quello che si vede nel video. "Abbiamo un cretino da identificare", aveva detto poche ore prima il capo della polizia a proposito delle immagini degli scontri del 12 aprile. GLI SCATTI - IL SERVIZIO
  • Il capo della polizia, il prefetto Alessandro Pansa, si scaglia contro l’agente immortalato nelle immagini degli scontri di sabato scorso a Roma. L’uomo, in borghese, sale con i piedi sul corpo di una ragazza che era a terra - Il servizio di Sky TG24: VIDEO
  • "Abbiamo avuto un cretino che dobbiamo identificare e va sanzionato perché ha preso a calci una ragazza che stava per terra", ha detto Pansa a proposito dell’agente - Le foto degli scontri a Roma
  • "Tutti quanti gli altri che hanno lavorato - ha aggiunto il capo della polizia - vanno invece applauditi per come hanno operato e agito, con grandissima correttezza e mantenendo l'ordine pubblico" - La cronaca degli scontri
  • A proposito del resto delle forze dell’ordine, Pansa si è dunque congratulato per come hanno esercitato “la forza nei limiti della correttezza, come previsto dall'ordinamento” - Polemiche dopo il corteo
  • La Questura di Roma, in una nota, fa sapere che il responsabile del gesto "si è riconosciuto" nel video e si "è presentato". "I relativi atti saranno trasmessi all'autorità giudiziaria e valutati per gli aspetti disciplinari" (nella foto Pansa) - Polemiche dopo il corteo