Rebibbia, le detenute diventano Miss per un giorno: FOTO

L'iniziativa, nata per festeggiare in anticipo la giornata della donna, ha coinvolto le lavoratrici del laboratorio “Ricuciamo”, all’interno del carcere romano. Ospite d’eccezione Miss Italia, Giulia Arena, che ha sfilato con un abito creato per lei
  • Stiliste e modelle per un giorno. E' questo il sogno che è diventato realtà per undici detenute del penitenziario di Rebibbia a Roma
  • L'iniziativa, nata per festeggiare in anticipo la giornata internazionale della donna, ha coinvolto le detenute lavoratrici del laboratorio “Ricuciamo” da cui è nato il brand NeroLuce
  • Ospite d'eccezione Giulia Arena, Miss Italia 2013, che per l'occasione ha sfilato insieme alle detenute su una passerella improvvisata all'interno della casa circondariale, con un abito creato su misura per lei
  • Miss Italia, Giulia Arena, con l'abito realizzato dalle detenute di Rebibbia
  • Il progetto, nato un anno fa, ha l'obiettivo di favorire il processo di inserimento attivo nel mondo del lavoro delle ragazze lavoratrici di Rebibbia. Ecco un abito NeroLuce
  • Alcune borse realizzate dalle detenute del carcere romano di Rebibbia