Ecco il covo dove si nascondeva Domenico Cutrì: FOTO

Il detenuto, evaso dal Tribunale di Gallarate dopo una sparatoria, è stato sorpreso dai carabinieri mentre dormiva in un'abitazione a Inveruno, nel Milanese. Nell'appartamento generi alimentari, giornali e una pistola. LA GALLERY
  • All'interno del covo ci sono ancora generi alimentari, pacchi di pasta e scatolette di tonno, sparsi a terra, davanti al divano dove dormivano l'ergastolano e il suo complice Luca Greco - Catturato Domenico Cutrì, l'ergastolano in fuga
  • Sul pavimento anche giornali con la cronaca della sua evasione. All'interno dell'appartamento c'erano anche una pistola 357 Magnum e alcune dosi di marijuana - La sparatoria e l'evasione
  • Un blitz delle teste di cuoio del Gis ha sorpreso nel sonno Cutrì nella notte tra l'8 e il 9 febbraio in un appartamento disabitato all'interno di una palazzina in ristrutturazione non distante da Inveruno, nell'Alto milanese, dove risiede la sua famiglia - Le basi del commando che ha liberato Cutrì
  • Con lui c'era Luca Greco, 35 anni, un pregiudicato fermato con l'accusa di aver fatto parte del commando che aveva permesso l'evasione. Arrestato anche un piccolo imprenditore della zona, Franco Cafa', che aveva messo lo stabile a disposizione - Catturato Domenico Cutrì, l'ergastolano in fuga
  • Ad entrare in azione per catturare l'ergastolano Domenico Cutrì e l'uomo che si trovava con lui sono state le teste di cuoio dei carabinieri del Gis (Gruppo intervento speciale). A individuare il covo erano invece state le indagini dei carabinieri - Gallarate, assalto e sparatoria. Evade un ergastolano
  • Cutrì viveva in condizioni di degrado e per cucinare utilizzava un fornelletto da campeggio - Tutti i video
  • Il cortile dove si trova la palazzina è circondato da altre case ma, come raccontano alcuni residenti, nessuno si sarebbe accorto di movimenti sospetti - Catturato Domenico Cutrì, l'ergastolano in fuga
  • Cutrì, 32 anni, era stato condannato in appello all'ergastolo come mandante dell'omicidio di un cittadino polacco. Era scappato davanti al tribunale di Gallarate dove doveva sostenere un processo per truffa - La sparatoria e l'evasione
  • Il boss, al momento dell'irruzione dei Gis dei Carabinieri, aveva con se' una pistola ma non ha avuto il tempo di usarla - Catturato Domenico Cutrì, l'ergastolano in fuga
  • Il fatto di avesse accanto una pistola è un aspetto che, secondo i carabinieri, denota la sua "estrema pericolosità" - Il covo dei fratelli Cutrì a Gallarate
  • Per gli inquirenti Cutrì e il suo complice, inoltre, "si sentivano relativamente al sicuro, li abbiamo trovati vestiti". - Catturato Domenico Cutrì, l'ergastolano in fuga
  • L'interno del covo utilizzato dall'ergastolano Domenico Cutrì nei giorni della latitanza scoperto dai Carabinieri ad Inveruno nel milanese il 9 febbraio 2014 - Il covo dei fratelli Cutrì a Gallarate