Casapound, condannato a 3 mesi il vicepresidente

Simone Di Stefano aveva rimosso la bandiera dalla sede dell'Ue a Roma - per poi restituirla - assieme ad alcuni attivisti della formazione politica, che appoggia i Forconi. Il movimento, intanto, si divide sulla manifestazione di RomaFOTO e VIDEO
  • 16 dicembre 2013 - Il vicepresidente di Casapound Simone Di Stefano, arrestato sabato scorso in seguito a un blitz davanti alla sede dell'Unione europea a Roma, è stato condannato a tre mesi di carcere per furto aggravato - Il movimento dei Forconi - foto
  • Di Stefano aveva rimosso la bandiera dell'Ue - per poi restituirla - assieme ad alcune decine di attivisti di Casapound che appoggiano il cosiddetto movimento dei Forconi - Tutti i video
  • Nel processo con rito abbreviato, il giudice ha condannato Di Stefano anche al pagamento di una multa di 100 euro. Ha poi deciso la scarcerazione dell'uomo, stabilendo l'obbligo di firma bisettimanale - Forconi, il movimento si spacca sulla manifestazione di Roma
  • Il movimento dei Forconi, di cui si fa fatica a individuare il perimetro, riunisce soprattutto trasportatori, agricoltori e allevatori - Le foto delle proteste
  • In attesa della sentenza, una settantina di militanti di Casapound ha pacificamente manifestato fuori dal palazzo di giustizia, davanti all'ingresso di via Golametto, per esprimere solidarietà nei confronti di Di Stefano - IL VIDEO
  • Tra le tante le bandiere tricolori sventolate spiccava un maxi-striscione che riportava la scritta 'Alcuni italiani non si arrendono'. Il tutto sotto il controllo di decine di rappresentanti delle forze dell'ordine - Sit-in e taffferugli a Torino