Processo Adinolfi: chieste condanne a 12 e 10 anni

Accusati dell'attentato all'amministratore delegato di Ansaldo Nucleare gli anarchici Alfredo Cospito e Nicola Gai, che hanno ammesso di aver gambizzato l'uomo il 7 maggio 2012. I due hanno scelto il rito abbreviato. LA GALLERY
  • Dodici anni per Alfredo Cospito, dieci per Nicola Gai. Queste le richieste di pena avanzate dal pubblico ministero Silvio Franz a carico degli attentatori di Roberto Adinolfi, dal 30 ottobre rei confessi - I fotogrammi che avevano incastrato i due anarchici
  • Processo con rito abbreviato a Genova per gli anarchici accusati dell'attentato al manager di Ansaldo Nucleare, Roberto Adinolfi. I due hanno ammesso di averlo gambizzato - Gli uomini erano stati incastrati dalle telecamere
  • Ricostruite tutte le fasi dell'attentato al manager, avvenuto il 7 maggio 2012, comprese quelle successive alla gambizzazione che hanno portato poi all'arresto - La cronaca dell'agguato
  • "È vero che Cospito e Gai oggi hanno confessato. Ma manca la seconda parte della confessione: loro non si dissociano, anzi hanno disprezzo per le autorità e le norme", ha spiegato il pubblico ministero Nicola Piacente - Il fermo dei due anarchici
  • Secondo la testimonianza dell'imputato Alfredo Cospito, non ci sarebbe stato bisogno di alcuna struttura militare per gambizzare l'amministratore delegato di Ansaldo Nucleare - Tutti gli aggiornamenti sul caso Adinolfi
  • Fu il rinvenimento dello scooter, la cui targa non era stata coperta, a mettere gli inquirenti sulla pista dei due attentatori, dal 30 ottobre rei confessi - I fotogrammi che avevano incastrato i due anarchici
  • Dodici anni per Alfredo Cospito e dieci per Nicola Gai sono le pene chieste per il ferimento del manager di Ansaldo Nucleare Roberto Adinolfi al processo che si tiene per direttissima - La rivendicazione dell'agguato
  • "Bastardi, so chi vi manda". Questa frase sarebbe stata gridata la mattina del 7 maggio 2012 da Roberto Adinolfi all'indirizzo degli attentatori Alfredo Cospito e Niciola Gai, secondo quanto riferito dal primo - Le notizie sull'attentato