Dolce & Gabbana, negozi chiusi "per indignazione". FOTO

Polemica tra gli stilisti e il Comune di Milano dopo una frase dell'assessore D'Alfonso che li ha definiti "evasori fiscali", in seguito alla condanna inflitta ai due in primo grado. Le attività commerciali della griffe di moda si fermano per tre giorni
  • Dolce & Gabbana chiude le sue attività milanesi per tre giorni in aperta polemica con il Comune di Milano - Dolce&Gabbana, 3 giorni di serrata contro comune di Milano
  • Tutte le attività milanesi del noto marchio di moda rimarranno chiuse per tre giorni, "per indignazione", come si legge nei cartelloni affissi sulle vetrine dei negozi - Dolce e Gabbana si raccontano a SkyTG24
  • Tutto nasce da una frase dell'assessore comunale al Commercio Franco D'Alfonso: "Se Dolce e Gabbana avanzassero richieste per spazi comunali, il Comune dovrebbe chiudere le porte. Non abbiamo bisogno di farci rappresentare da evasori fiscali" - Dolce&Gabbana, 3 giorni di serrata contro comune di Milano
  • La reazione è arrivata via Twitter dove Stefano Gabbana ha riportato l'articolo tratto da "Il Giornale" commentando: "Comune di Milano, fate schifo" - Milano Moda Donna: ma le gambe...
  • La querelle è poi proseguita con il gesto simbolico di chiudere le nove attività per tre giorni. "La chiusura dei negozi di Milano è un segnale del nostro sdegno", scrivono i due stilisti in una nota - Monica Bellucci e Bianca Balti, donne senza tempo
  • A nulla è valsa la precisazione dell'assessore che ha detto di aver parlato a titolo personale, in una conversazione e non in un'intervista sottolineando il suo "rispetto del principio della presunzione di innocenza fino ad una sentenza definitiva" - Milano al centro della moda
  • Un mese fa è arrivata la sentenza di primo grado che condanna gli stilisti a un anno e 8 mesi per una presunta evasione fiscale di 200 milioni di euro - Dolce e Gabbana si raccontano a SkyTG24
  • Se Dolce & Gabbana "avranno bisogno di spazi per le sfilate , siamo disponibili a mettere a disposizione gli spazi della Regione", ha detto il governatore della Lombardia, Roberto Maroni - Eva Mendes in "Dolce e Gabbana" compagnia
  • "Non siamo più disposti a subire ingiustamente le accuse della Guardia di Finanza e dell'Agenzia delle Entrate, gli attacchi dei Pubblici Ministeri e la gogna mediatica a cui siamo sottoposti ormai da anni", hanno dichiarato gli stilisti - Dolce&Gabbana, 3 giorni di serrata contro comune di Milano
  • Nel periodo di serrata i dipendenti saranno comunque pagati. "Solo presso i nostri negozi di Milano sono impiegate oltre 250 persone che, nei prossimi giorni saranno comunque regolarmente retribuite, sebbene le attività resteranno chiuse" - Monica Bellucci e Bianca Balti, donne senza tempo