Ercolano, fioraio si getta dalla finestra del sindaco

Si è dato fuoco e poi si è lanciato nel vuoto. E' morto in ospedale, aveva 58 anni. Protestava contro la mancata concessione di un parcheggio davanti al suo negozio. I commercianti in piazza. "Siamo stanchi" dicono al primo cittadino, "dimettiti". FOTO
  • Il titolare di un negozio di fiori di Ercolano (Napoli) si è dato fuoco negli uffici del sindaco della cittadina e si è lanciato da una finestra. I commercianti sono scesi in piazza contro il primo cittadino
  • Antonio Formicola, 58 anni, è morto al Cardarelli di Napoli per le ustioni e le fratture riportate. Un passante si è precipitato dal negoziante per prestare soccorso ma è stato colpito in testa da un estintore lanciato da qualcuno al primo piano -
  • L'uomo di 58 anni era andato dal sindaco per protestare contro la mancata concessione di un parcheggio riservato davanti al suo negozio.
  • Appresa la notizia della morte del fioraio, i commercianti si sono dati appuntamento sotto il Comune di Ercolano
  • "Sono sconvolto – dice il sindaco di Ercolano Vincenzo Strazzullo - lo conoscevo da bambino, nulla spiega un gesto così estremo”.