Milano, i nuovi sacerdoti "lanciati in aria" in piazza: foto

Sabato 8 giugno l'arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, ha ordinato 19 preti ambrosiani. Per alcuni di loro, dopo la messa, è iniziata la festa fuori dal Duomo, con amici e parenti che li hanno fatti letteralmente volare: LA GALLERY
  • Sabato 8 giugno, nel Duomo di Milano, sono stati ordinati 19 nuovi sacerdoti. Dopo la messa sono stati accolti da amici e parenti che li hanno festeggiati con il tradizionale “lancio in aria”
  • Sono 19 i nuovi presbiteri della Diocesi di Milano ordinati questa mattina in Duomo dal cardinale Angelo Scola, fra di loro un ingegnere, un biologo, un arredatore d'interni, un esperto di relazioni internazionali e un operaio
  • Il più “anziano”, Paolo Alberti, ha 39 anni ed è arrivato in seminario dopo 15 anni da magazziniere
  • Il più giovane, Mattia Colombo, è entrato in seminario dopo il liceo scientifico
  • La loro età media è di circa 30 anni
  • A loro l'arcivescovo ha spiegato che l'orizzonte del loro ministero e della vita da sacerdoti deve essere "il mondo", cioè "il luogo della vita delle persone e delle loro relazioni", "la società civile in tutte le sue manifestazioni"
  • Oltre ai 19 sacerdoti diocesani, l'arcivescovo ha ordinato presbiteri anche Konan Kouame Alphonse, della Costa d'Avorio, e Enock Bouba, originario del Camerun
  • Un momento, decisamente più sobrio e solenne rispetto ai festeggiamenti fuori, della celebrazione all'interno del Duomo
  • I nuovi sacerdoti davanti all'arcivescovo Angelo Scola