Milano, un uomo sale su una gru per protesta: le foto

Un 50enne si è arrampicato nel pomeriggio di sabato 2 marzo su un carrello di un cantiere edile a circa 40 metri di altezza: “Condannato dallo Stato all’isolamento sociale dopo aver denunciato il clan”. Alle 3 del mattino è poi finalmente sceso a terra
  • A Milano, nel pomeriggio di sabato 2 marzo, un uomo di 50 salito è salito su una gru (a 40 metri di altezza) per protesta
  • L'uomo sostiene di essere un collaboratore di giustizia abbandonato dallo Stato
  • Nel cartello esposto sulla gru dice di essere stato "condannato all'isolamento sociale dopo aver denunciato il clan"
  • Il 50 enne, che si è arrampicato a circa 40 metri di altezza sulla gru di un cantiere edile, ha avvertito il 118 e ha chiesto di parlare con i carabinieri
  • Alle 3 del mattino è poi finalmente sceso a terra
  • L'uomo sulla gru a Milano