Arrivano i fondi: stop dei malati Sla a sciopero della fame

Dopo una riunione al ministero dell'Economia, il governo destina nuove risorse per la non autosufficienza. Le associazioni: "E' un respiro di sollievo e invitiamo tutti i disabili a riprendere l'alimentazione". FOTO E VIDEO
  • L'assicurazione ricevuta dal governo di raddoppiare il fondo per la non autosufficienza per ora è soddisfacente per i malati, che hanno deciso gli scioperi della fame in corso in questi giorni - - Il servizio di SkyTG24
  • Ad annunciarlo è stata Mariangela Lamanna, vicepresidente dell'Associazione 16 Novembre che coordina la protesta - Lo sciopero della fame era iniziato ad ottobre
  • Il sit in si è svolto davanti al ministero dell'Economia ed è stato indetto dal Comitato 16 novembre - Lo sciopero della fame era iniziato ad ottobre
  • "Il governo si è impegnato a portare il fondo a 400 milioni di euro - ha affermato Lamanna uscendo da una riunione al Ministero dell'Economia - questo per noi è un respiro di sollievo, e invitiamo tutti i disabili a riprendere l'alimentazione" - Grilli: "Ci sono i fondi per malati di Sla"
  • Un momento della protesta dei malati di Sla di fronte al ministero dell'Economia dove si svolgeva la trattativa per il raddopiamento dei fondi per i non autosufficienti - Lo sciopero della fame iniziato ad ottobre