Lodi, carabiniere ucciso per strada a colpi di pistola

Giovanni Sali, 48 anni, era in servizio in una via del centro storico della città. Sarebbe stato colpito al torace. LE FOTO DEL LUOGO DELL'AGGUATO
  • Giovanni Sali , un carabiniere di quartiere, 48 anni, è stato ucciso per strada, in via Indipendenza, nella città vecchia di Lodi, mentre prestava servizio. Il dolore di un collega giunto sul posto dell’agguato - Leggi la cronaca
  • La dinamica dell'accaduto non è chiara, anche se tra le prime ipotesi si è pensato ad una tentata rapina finita nel peggiore dei modi. Ma tutte le ipotesi restano in piedi - Leggi la cronaca
  • Giovanni Sali, padre di due figlie di 21 e 15 anni, nel giugno 2008, in occasione della festa per il 194/mo anniversario dell'Arma, fu premiato perché aveva arrestato due romeni che avevano smantellato uno sportello bancomat nella città lombarda - Leggi la cronaca
  • In passato aveva anche prestato servizio nella scorta del consigliere regionale Giulio Cavalli, noto per i suoi veementi attacchi alle mafie, soprattutto la 'ndrangheta del Nord, e per questo sotto tutela per aver ricevuto minacce di morte - Leggi la cronaca
  • "Orribile e inaccettabile. Solidarietà ai familiari e a ai commilitoni. Occorre la massima vigilanza politica", è stato il commento affidato a Twitter del presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni - Leggi la cronaca
  • Il presidente della Commissione Difesa di Palazzo Madama, Valerio Carrara, ha manifestato la vicinanza e l'affetto alla famiglia di Sali e all'Arma dei Carabinieri - Leggi la cronaca
  • Attestati di solidarietà sono arrivati anche da diversi esponenti politici fra i quali i presidenti della Provincia di Lodi, Pietro Foroni, e della Provincia di Milano, Guido Podestà - Leggi la cronaca
  • Il luogo in cui è stato ucciso il carabiniere Giovanni Sali Leggi la cronaca