Schettino: "Non ci voglio più andare su quella nave"

Prosegue a Grosseto l'incidente probatorio sulla scatola nera della nave naufragata a gennaio all’isola del Giglio. E in aula spuntano anche le intercettazioni del Capitano: "Quando ho capito che si stava inclinando ho preso e sono sceso". La fotogallery
  • Continua a Grosseto l'incidente sulla scatola nera della Costa Concordia, naufragata sull'isola del Giglio lo scorso gennaio - Lo speciale di Sky.it
  • Nel corso dell'udienza sono state fatte ascoltare alcune intercettazioni del comandante: "Quando ho capito che la nave si stava inclinando ho preso e sono sceso". Sono alcuni dei passaggi rilevati dai Ris durante le intercettazioni di Schettino - Lo speciale di Sky.it
  • "Mi sono fidato della carta e del Polombi (il riferimento è al comandante Palombo, ndr). Saluta questo, saluta quello ed ecco qua..." avrebbe detto Schettino stando alle intercettazioni effettuate dal Ris - Lo speciale di Sky.it
  • Bruno Leporati, l'avvocato di Francesco Schettino. - "Non ci voglio andare piu' sulla nave perche' non la vedo tanto bene..." avrebbe detto Schettino secondo le intercettazioni Lo speciale di Sky.it
  • Un negozio di materassi di Grosseto, a fianco del Teatro in cui si svolge il processo, usa un gioco di parole su Schettino per promuoversi - Lo speciale di Sky.it
  • Francesco Schettino esce dal residence dove risiede - Lo speciale di Sky.it
  • - Francesco Schettino esce dal residence dove risiede Lo speciale di Sky.it
  • - Francesco Schettino esce dal residence dove risiede Lo speciale di Sky.it