Torino chiede verità e giustizia per Alberto Musy. FOTO

In piazza Castello manifestazione per chiedere a che sia fatta luce sull'aggressione al consigliere comunale dell'Udc. Presenti il sindaco Piero Fassino e il segretario dei centristi Lorenzo Cesa
  • I torinesi scendono in strada per chiedere "Verità e giustizia" su Alberto Musy, il consigliere comunale ferito in modo grave da un ignoto lo scorso 21 marzo. La manifestazione, indetta dal comune, chiede a chiunque abbia informazioni a farsi avanti
  • In piazza anche Piero Fassino e Lorenzo Cesa. Il consigliere dell'Udc venne ferito da alcuni colpi di pistola sparati nel suo androne di casa. Ad aprire il fuoco un uomo coperto da un casco
  • Lorenzo Cesa con la moglie di Alberto Musy, Angelica
  • Cesa con la sorella di Musy, Antonella e la moglie del consigliere Angelica. "Da sei mesi - ha detto il sindaco, Piero Fassino - siamo impegnati nell'angosciosa ricerca delle ragioni di questo terribile attentato e del nome di chi se ne è macchiato."
  • Angelica Musy, moglie di Alberto. "Speriamo - ha detto Lorenzo Cesa - che chi ha visto o sentito qualcosa abbia il coraggio di farsi avanti e di parlare. Né la città né la famiglia di Alberto meritano il silenzio di questi mesi".