Sisma Emilia, si torna a scuola ma in edifici temporanei

Suona la campanella per gli studenti iscritti negli istituti colpiti dal terremoto. la maggior parte ha trovato il proprio banco in tensostrutture o moduli prefabbricati. La procura di Modena: 40 indagati per i crolli dei capannoni. FOTO
  • (Nella foto i ragazzi di Cento) A quasi quattro mesi dalle scosse che hanno lasciato migliaia di persone senza casa, gli studenti tornano in classe. 165 istituti scolastici sono del tutto inagibili - Rientro a scuola tra disagi e voglia di ricominciare
  • Lunedì 17 settembre, intanto, la procura di Modena annuncia che sono 40 gli indagati per i crolli dei capannoni in cui, nel sisma del 29 maggio scorso, hanno perso la vita 11 persone tra cui nove operai, un imprenditore e un ingegnere a Medolla - Sisma in Emila, lo speciale
  • (Nella foto il prefabbricato di San Possidonio) - I ragazzi tornano sui banchi in tensostrutture o in moduli prefabbricati - L'album fotografico
  • (Nella foto il prefabbricato a Concordia) Lunedì 17 settembre la maggior parte degli studenti ha trovato il proprio banco in edifici scolastici temporanei - Speciale terremoto
  • (Una classe del comune di Cento) - Sono una sessantina le scuole dove la prima campanella è suonata in luoghi diversi dal solito - Lo speciale scuola
  • Nelle zone colpite dal terremoto, le prime settimane di scuola iniziano con qualche disagio - Leggi l'approfondimento
  • L'obiettivo della Regione Emilia è riaprire tutte le scuole per l'inizio del prossimo anno scolastico - Sisma in Emilia, prima e dopo. Le foto
  • La ricostruzione è stata affidata in via prioritaria a Comuni e Province. Sono stati previsti 81,5 milioni di contributi per gli enti locali e 5,8 per le scuole paritarie - L'Emila ferita dal sisma. Foto
  • La struttura commissariale (guidata da Errani) ha speso quasi 80 milioni per costruire gli edifici scolastici temporanei, i prefabbricati modulari e le palestre temporanee - Scuola, si torna sui banchi. Lo speciale
  • Per il primo mese, migliaia di ragazzi saranno ospitati in strutture provvisorie e tende. Poi arriveranno i prefabbricati - Suona la campanella tra disagi e voglia di ricominciare
  • Il presidente della Regione, Vasco Errani, inaugura il primo giorno di scuola nei moduli temporanei costruiti per l'Istituto a Cento, uno dei paesi dell'Emilia colpiti dal sisma di maggio - Lo speciale scuola