Milano, doppio omicidio in centro. Caccia ai killer. FOTO

Gli investigatori stanno provando a ricostruire la dinamica e il movente del duplice assassinio di Massimiliano Spelta e della moglie avvenuto nei pressi di Porta Romana. LE IMMAGINI
  • Sono alla ricerca di un movente gli inquirenti che indagano sull’omicidio di Massimiliano Spelta, imprenditore di 43 anni, e della moglie dominicana di 22 anni Carolina Payano, uccisi la sera di lunedì 10 settembre in centro a Milano. Gli aggiornamenti sul duplice omicidio
  • Mentre in casa delle vittime sono stati ritrovati 47 grammi di cocaina, emergono novità sulla dinamica del delitto. Le prime testimonianze
  • Secondo le prime ricostruzioni degli investigatori, la prima a cadere sotto il fuoco del killer sarebbe stata la donna, raggiunta da due colpi: alla schiena e alla testa. Gli aggiornamenti sul duplice omicidio
  • L'uomo, che secondo i testimoni è scappato in direzione di Porta Romana appena ha visto l'assassino, dovrebbe aver riportato cinque ferite, mentre sarebbe un revolver l'arma dalla quale sono partiti i colpi. Chi erano le vittime
  • In queste ore si stanno cercando nuovi testimoni in grado di fornire maggiori dettagli. Le prime testimonianze
  • Se davvero la Payano è stata uccisa per prima, per gli inquirenti non è comunque detto che fosse l'obiettivo principale del commando. Le foto dell'agguato
  • Gli investigatori ritengono che possa essersi trattato anche solo di una scelta del tutto casuale. Chi erano le vittime