Firenze, restaurata la Porta del Paradiso. FOTO

Dopo 27 anni nuovamente visitabile l'ingresso del Battistero del capoluogo toscano. Un capolavoro del Rinascimento, creato da Lorenzo Ghiberti. Guarda la fotogallery
  • E' tornata visibile la porta del Battistero di Firenze dopo un restauro lungo 27 anni. La porta è stata realizzata da Lorenzo Ghiberti dal 1426 al 1452, affiancato negli anni da numerosi collaboratori del calibro di Donatello, Michelozzo Guarda anche: La fontana di Trevi si rifà il look
  • Secondo il Vasari fu Michelangelo a darle il nome di Porta del Paradiso: "elle son tanto belle che starebbon bene alle porte del Paradiso" Guarda anche: La fontana di Trevi si rifà il look
  • La porta, del peso di 8 tonnellate, alta 5 metri e venti, larga 3 metri e dieci, dello spessore di 11 centimetri - è stata collocata all'interno di una grande teca appositamente progettata dalla ditta Goppion Guarda anche: La fontana di Trevi si rifà il look
  • Il restauro, che ha permesso di salvare la mitica doratura, e' stato diretto ed eseguito dall'Opificio delle Pietre Dure di Firenze. La restituzione della Porta del Paradisoè' l'occasione per annunciare che sarà restaurata la Porta Nord del Battistero Guarda anche: La fontana di Trevi si rifà il look
  • "La Porta del Paradiso - spiega Annamaria Giusti, direttrice dei lavori di restauro dal 1996 - e' una macchina complessa e perfetta, realizzata con una perizia senza precedenti e mai eguagliata" Guarda anche: La fontana di Trevi si rifà il look