Milano, negozi contro l’Area C: “Consiglio di Stato, grazie”

Con un cartello in vetrina alcuni esercenti del centro hanno voluto esprimere la propria gratitudine ai giudici che hanno bloccato il provvedimento del Comune contro lo smog. Ma intanto l’Istat rileva: “Al Nord peggiora la qualità dell’aria”. FOTOGALLERY
  • Alcuni negozi del centro di Milano hanno esposto dei cartelli per ringraziare il Consiglio di Stato per aver bocciato l’Area C - Area C, tutte le news
  • Da giovedì 26 luglio, infatti, Milano ha spento le telecamere che monitoravano l’ingresso a pagamento per le auto in centro - Area C, tutte le news
  • Una vittoria per i negozianti, che si ritengono penalizzati dall’Area C - Area C, tutte le news
  • Proprio in questi giorni, tuttavia, l'Istat ha diffuso dei dati secondo cui la qualità dell'aria al Nord sta peggiorando - Area C, tutte le news
  • Nel caso di Milano i giudici del Consiglio di Stato hanno accolto il ricorso di un parcheggio privato - Area C, tutte le news
  • Il provvedimento dell'Area C è stato introdotto dalla giunta Pisapia lo scorso 16 gennaio: si tratta di un ticket dal costo di 5 euro che consente di entrare con l'auto nella cerchia dei Bastioni del centro di Milano - Area C, tutte le news
  • Il Comune spera ora di far ripartire il provvedimento al più presto, forse già da settembre - Area C, tutte le news
  • Sul caso però si attende la decisione del Tar - Area C, tutte le news