Caso Ruby, Minetti assente per legittimo impedimento

La consigliera Regionale della Lombardia non ha deposto in tribunale al processo a carico di Berlusconi. Era impegnata al Pirellone nella seduta sull'approvazione del bilancio. Il pm Boccassini rinuncia a sentire Lele Mora e Karima el Mahroug. FOTO

  • Lunedì 9 luglio - Nicole Minetti non si è presentata in aula per l'udienza del caso Ruby perché impegnata in una seduta del Consiglio regionale lombardo. Tutte le notizie sulla Consigliera
  • La consigliera lombarda del Pdl, imputata al procedimento 'Ruby bis' per induzione e favoreggiamento della prostituzione, aveva preannunciato nei giorni scorsi l'intenzione di presentare un istanza di legittimo impedimento. Caso Ruby, lo speciale
  • L'impegno in Consiglio, chiamato ad approvare il bilancio, non permetteva a Minetti di partecipare all'udienza in Tribunale. Rubygate, le foto
  • Minetti, chiamata come teste-imputata, sarà sentita il 13 luglio. Rubygate, le foto
  • Avvicinata dai giornalisti nella bouvette del Pirellone, il consigliere regionale non ha voluto rilasciare dichiarazioni. Processo Ruby, la teste: “Minetti Ballava nuda”
  • Intanto, il procuratore aggiunto Ilda Boccassini annuncia che la procura di Milano rinuncia alla testimonianza di Ruby e all'esame di Lele Mora, il quale, con una lettera aveva reso noto di avvalersi della facoltà di non rispondere.