Scontri a Basiano tra operai e agenti. Le foto

Attimi di tensione davanti a un’azienda nel Milanese dove un centinaio di dipendenti stava protestando in seguito ad alcuni licenziamenti. Negli incidenti sono rimasti feriti 15 carabinieri e 7 manifestanti. LA GALLERY
  • Attimi di tensione davanti a una azienda nel Milanese. Alcuni operai che protestavano dopo dei licenziamenti sono entrati in contatto con le forze dell'ordine - Leggi la cronaca
  • E' successo intorno alle 8:30 di lunedì 11 giugno nella zona industriale di Basiano, un piccolo comune della provincia di Milano - Leggi la cronaca
  • Gli scontri si sono verificati davanti ai cancelli della "Gartico Scarl", azienda che si occupa di logistica, e hanno provocato diversi feriti - Leggi la cronaca
  • Per disperdere la folla sono stati usati anche lacrimogeni - Leggi la cronaca
  • Alla fine il bilancio è di 15 carabinieri contusi e 7 manifestanti feriti, oltre a un blindato dei carabinieri e a un'auto di un funzionario della polizia danneggiati - Leggi la cronaca
  • Per due manifestanti sono scattate le manette per resistenza - Leggi la cronaca
  • Gli operai, soprattutto egiziani, protestavano dopo che la cooperativa per cui lavoravano aveva deciso di licenziare 89 dipendenti, senza ricollocarli. - Leggi la cronaca
  • Secondo quanto riferito dalla Questura, è stata messa in atto una vera e propria aggressione da parte di un centinaio di manifestanti, con lancio di sassi, oggetti, bastonate e sprangate - Leggi la cronaca