Foggia, crolla una palazzina: le foto

Nella zona storica del paese di Torremaggiore è esploso un edificio di tre piani, forse per una fuga di gas proveniente da una stufa. Due le vittime, mentre tre persone sono state salvate sotto le macerie dai Vigili del fuoco
  • La palazzina crollata in via La Malfa a Torremaggiore, in provincia di Foggia, la notte tra il 6 e il 7 marzo - Sempre in Puglia, a Barletta, nel crollo di una palazzina persero la vita cinque donne mentre erano nel laboratorio tessile dove lavoravano in nero
  • Le ruspe al lavoro tra quello che resta della palazzina sventrata dallo scoppio di una bombola di gas a Torremaggiore (Foggia)
  • La palazzina di tre piani crollata a Torremaggiore
  • L'esplosione, secondo una prima ricostruzione, è avvenuta intorno alle 23 del 6 marzo ed è stata forse causata dalla fuga di gas da una stufa nell'abitazione del primo piano
  • L'esplosione è avvenuta in una palazzina al rione Codacchio nel centro storico di Torre Maggiore
  • Sono due le vittime del crollo: Luigi La Medica, un agricoltore di 61 anni in pensione, e Angela Maria Orlando, una donna di 74 anni
  • Sul posto i vigili del fuoco hanno recuperato alcune bombole di gas
  • Sull'accaduto sta indagando la Procura di Lucera
  • Tre le persone salvate dalle macerie dai Vigili del fuoco
  • Al terzo piano invece risiedevano Angelo Bruno e la moglie che nel crollo hanno riportato solo lievi ferite e contusioni